Emergenza caldo, parte la distribuzione di bottigliette d'acqua per i senzatetto

L'iniziativa in collaborazione con la Provincia: per tutto il mese di agosto i volontari dell'associazione Incontra stazioneranno in piazza Aldo Moro e nei luoghi di maggiore concentrazione dei senza fissa dimora. Il Comune attiva il numero di pubblica utilità 1500

Si chiama "La macchina dell'acqua" ed è l'iniziativa promossa dalla Provincia di Bari per i senzatetto della città. A partire da domani e per tutto il mese d'agosto, i volontari dell'associazione 'Incontra' nelle ore più calde della giornata stazioneranno in piazza Aldo Moro e nei luoghi di maggiore concentrazione dei senza fissa dimora con un'unità mobile, dotata di una cella frigorifera, per distribuire bottigliette d'acqua fresca.

Il progetto, spiega una nota della Provincia, rientra nell'ambito delle attività previste nel Piano Operativo Comunale di Prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute delle persone fragili, anziani e senza fissa dimora. Secondo il presidente della Provincia, Francesco Schittulli,"alle istituzioni spetta il dovere civico di provvedere all'assistenza delle persone più deboli che, in particolare durante l'estate quando le città si svuotano, avvertono di più la solitudine ed il senso di abbandono: per questo, anche quest'anno, abbiamo rinnovato un servizio che, oltre alla semplice distribuzione di acqua, grazie al lavoro di tanti giovani volontari, fornirà un'ampia assistenza ai più bisognosi".

Nei giorni scorsi, inoltre, su iniziativa del ministero della Salute è stato attivato il numero di pubblica utilità 1500 “Estate sicura, come vincere il caldo”, per consentire a quanti ne abbiano necessità di fronteggiare le alte temperature del periodo estivo. Al numero 1500, attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle 18 - sabato e domenica compresi - i cittadini potranno trovare risposte sui bollettini giornalieri dei sistemi di previsione e allarme meteo, ricevere consigli su come difendersi dal caldo e ottenere indicazioni su servizi e numeri utili attivati dalla Regione Puglia e dal Comune di Bari.

“La città di Bari che è inserita nei circuiti nazionali dell’emergenza caldo - ha commentato l’assessore al Welfare Ludovico Abbaticchio - si pone all’avanguardia dei servizi da offrire a tutte le persone in difficoltà, compresi gli anziani, grazie alla collaborazione con ASL, medici di famiglia, pediatri e al supporto offerto dal ministero della Salute. L’assessorato al Welfare dell’amministrazione comunale è sempre a fianco dei più deboli”. - Il piano del Comune per l'emergenza caldo

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

Torna su
BariToday è in caricamento