Armi usate per la guerra tra i clan ed estorsioni ai commercianti baresi: 14 persone fermate

I provvedimenti sono stati eseguiti questa mattina dai Carabinieri del Comando provinciale di Bari, su richiesta della Dda del capoluogo: catturato all'estero un esponente di spicco di un gruppo criminale

Quattordici provvedimenti di fermo, nei confronti di altrettante persone, sono stati eseguiti questa mattina dai Carabinieri del Comando provinciale di Bari, su richiesta della Dda del capoluogo. I 14, a vario titolo, sono accusati di porto e detenzione di più armi da sparo nonchè di alcuni episodi di estorsione ai danni di esercenti della città di Bari. Contestati anche il metodo mafioso e la finalità di agevolare associazioni mafiose operanti nel territorio. Le indagini sono coordinate dai pm Fabio Buquicchio e Marco D'Agostino. Le persone fermate provengono dai quartieri San Paolo, libertà e Madonnella.

L'operazione: i nomi dei fermati

"Armi usate nel corso di contrasti criminali fra i clan"

Il provvedimento, spiegano gli investigatori, è scaturito in base a quanto documentato nel corso delle indagini, ovvero la disponibilità di armi da parte delle persone fermate e l'utilizzo di queste, negli ultimi mesi, nel corso di contrasti criminali con i clan di Japigia. Sarebbero stati pianificati agguati ed incursioni intimidatorie nell'ottica di un confronto sempre più aspro tra le varie fazioni criminose. Gli inquirenti avrebbero accertato anche il "concreto pericolo di fuga" da parte dei destinatari del provvedimento, potendo contare su basi logistiche alternative, anche all'Estero. Fuori Italia, inoltre, è stata eseguita la cattura di un esponente di spicco di un clan operante nel territorio. Il provvedimento di fermo eseguito sarà sottoposto al vaglio del Gip di Bari.

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019 tra cibo e cultura: sagre, festival e manifestazioni di Bari e provincia

  • Spaghettata di San Giovanni: tradizione e semplicità in pochi ingredienti

  • Bari Wireless: come navigare gratuitamente su Internet con un proprio PC portatile o smartphone

  • Menta, pepe di Cayenna, aglio e altri rimedi naturali per allontanare le formiche

I più letti della settimana

  • Si avvicina all'auto e tenta di portar via un bimbo di 5 anni: bloccato dai carabinieri

  • Dopo il bagno a Pane e Pomodoro, la brutta sorpresa: "Sparita la borsetta con soldi e cellulare"

  • Da Bari a Savona con camera da letto, pensili e bici sul tetto dell'auto: fermato automobilista nel Modenese

  • Tornano le aperture serali dei mercati settimanali: a luglio e agosto bancarelle al calar del sole

  • Alimenti sequestrati in due ristoranti di Polignano, le scuse di Grotta Palazzese: "Errore involontario"

  • Scontro sulla statale 16: quattro veicoli coinvolti, traffico rallentato in direzione sud

Torna su
BariToday è in caricamento