Ex Fibronit, lavori di bonifica quasi completati: "Percorso condiviso Comune-Regione per il parco della Rinascita"

Ultimi interventi prima della consegna del cantiere. Sopralluogo del sindaco Decaro con gli assessori regionali Stea e Giannini: Regione pronta a finanziare il progetto per la realizzazione dell'area verde

Il sopralluogo del sindaco con i rappresentanti della Regione nell'area ex Fibronit

La ditta incaricata dei lavori sta completando gli ultimi interventi, prima della consegna del cantiere. Sono quasi terminati i lavori di bonifica definitiva nell'area dell'ex Fibronit, l'ex 'fabbrica della morte' per anni minaccia e causa di decessi per i cittadini che vivevano in quella zona.

Gli ultimi lavori

In mattinata il sindaco Antonio Decaro ha effettuato un sopralluogo con gli assessori regionali ai Lavori Pubblici, Gianni Giannini e all’ambiente Gianni Stea. La visita è servita a verificare le ultime fasi di lavorazioni del cantiere, che riguardano le operazioni di riempimento con il terreno vegetale di quelle aree impermeabilizzate che, almeno per i primi anni, non potranno essere calpestate. Infatti si possono già vedere una specie di barriere di pietrame che isolano le stesse dalla restante area, che invece sarà destinata a parco urbano completamente utilizzabile.

Il progetto del 'Parco della Rinascita': "Percorso condiviso Comune-Regione"

Il Comune ha già affidato l’incarico per la progettazione del parco della Rinascita, che sorgerà sull'area dell'ex fabbrica. In questa fase, si lavora sul progetto preliminare che è già stato oggetto di confronto con gli operatori del settore, con i cittadini, le associazioni, il comitato Fibronit e la consulta dell’ambiente. Per l'effettiva realizzazione del parco - come spiegato questa mattina da Decaro - il Comune conta sul sostegno della Regione Puglia. “I lavori alla ex Fibronit sono sostanzialmente terminati  - afferma il sindaco -. L’impresa sta ultimando piccole attività prima di consegnare il cantiere. Oggi però possiamo dire che l’area è interamente bonificata e questa zona, sgombera da tutti gli edifici della ex fabbrica, non fa più paura a nessuno. Oggi abbiamo voluto fare questo sopralluogo per condividere con gli assessori regionali il percorso che ci porterà a veder realizzato il grande parco che in questa area è previsto. Presenteremo alla Regione il progetto del parco, a cui stiamo lavorando insieme ai cittadini, e chiederemo un finanziamento per realizzarlo. Procederemo per stralci funzionali e la Regione oggi ci ha confermato la volontà di mettere a disposizione le risorse che ci serviranno per avviare il cantiere per lotti, in modo da restituire ai cittadini parte di quest’area il prima possibile”.

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento