menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

"Ha rubato un cofanetto, fate attenzione" e il farmacista posta la foto su Facebook

Denuncia del titolare di un esercizio di via Sparano; il furto sarebbe avvenuto ieri pomeriggio. Nel fotogramma si nota un ragazzo con le scarpe verdi uscire dal punto vendita con una scatola rosa

Una foto su facebook per denunciare un furto nel proprio esercizio: "Amici commercianti di Bari, occhio a quest'uomo con le scarpe verdi. Ci ha rubato un cofanetto di cosmetica da 90 euro". A scriverlo, il titolare della Farmacia Giua di via Sparano: nelle immagini di una telecamera di sicurezza, postate sul social network, risalenti a ieri pomeriggio, si nota un ragazzo con una scatola rosa uscire dal punto vendita mentre parla al telefono. Il prodotto, in base a quanto scritto su Facebook, sarebbe stato portato via senza pagare: di qui l'appello agli altri negozianti baresi, nel prestare attenzione in questi giorni di shopping e maggiore movimento di gente nel Murattiano. 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Bloccati dopo inseguimento sulla statale 16: in auto kalashnikov e cartucce, arrestati due pregiudicati

    • Cronaca

      Bimbo muore durante il parto, otto indagati tra medici e infermieri

    • Cronaca

      Da Bari a Ostuni in trasferta per svaligiare abitazioni: quattro arresti

    • Incidenti stradali

      Incidente sulla statale 16 a Torre a Mare, scontro tra due auto: tre feriti

    Torna su