Controlli durante Federicus: "carni dell'Alta Murgia" in vendita, ma erano importate dall'estero

Gli accertamenti svolti dai carabinieri forestali nel corso della manifestazione ad Altamura: il titolare di una macelleria è stato denunciato per truffa, per aver spacciato per locale carne straniera

Erano vendute come carni "nostrane al 100% e dall'Alta Murgia", ma in realtà erano importate da altri Paesi europei. A scoprire la truffa, durante i controlli per Federicus, la manifestazione medievale che si è svolta nei giorni scorsi ad Altamura, sono stati i carabinieri del Reparto Forestali “Parco Alta Murgia” di Altamura, 

Tra i numerosi banchi di vendita per la somministrazione al pubblico di alimenti, principalmente salumi, carni e formaggi, ispezionati al fine di verificare la regolare etichettatura e tracciabilità sulla produzione e il conseguente rispetto della normativa di settore e dei regolamenti comunitari, è finita sotto la lente di ingrandimento una macelleria locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari, coordinati dal Maggiore Giuliano Palomba, hanno accertato che erano in vendita carni fresche dichiarate “nostrane al 100% e dall’Alta Murgia” ma in realtà importate da altri paesi europei (Ungheria, Polonia, Francia e Croazia), sostanziando di fatto, un “inganno” rivolto al consumatore per indurlo all’acquisto di prodotto di origine e natura differente da quello reale. Per questo, essendo state presentate alla vendita cose diverse da quelle dichiarate, un soggetto residente ad Altamura, in qualità di titolare della ditta individuale, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Bari per violazione dell’art. 515 c.p. dovendo rispondere del reato di “frode nell’esercizio del commercio”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro nel ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento