San Nicola, tutto pronto per la festa patronale: presentata l'edizione 2013 del corteo

La sala consiliare diventa lo spazio per una breve presentazione di quello che sarà il corteo del 7 maggio: balli, fuochi d'artifico, momenti solenni, ma anche frecce tricolori e il Giro d'Italia

Con un breve flash mob in cui donne in abiti medievali prima cuciono un arazzo e poi si danno ad un breve ballo intonando le canzoni tradizionali legate al Santo di Mira, si apre la conferenza stampa di presentazione delle giornate di festa dedicate al patrono di Bari: San Nicola. “Sono le donne le protagoniste di questa edizione – spiega il regista del corteo Nicola Valenzano – dopo l'edizione dello scorso anno (diretta sempre da lui, ndr) che ha visto con i 62 marinai una preponderanza maschile, quest'anno abbiamo deciso di mostrare la donna medievale, che ha avuto un ruolo importante nella vita medievale barese e non solo”.

Se la festa partirà ufficialmente solo fra qualche giorno, già ieri si è tenuto il primo concerto in Basilica per l'arrivo di monsignor Piero Marini, presidente del Pontificio comitato per i congressi eucaristici internazionali, nonché il primo di una serie di alti prelati che si uniranno alle celebrazioni della Basilica, tra cui ricordiamo mons. Valentinetti, vescovo di Pescara, che accoglierà i pellegrini che raggiungeranno Bari a piedi, e il cardinale Filoni che insieme al priore Lorusso preleverà la manna.

Stasera invece è il turno della fanfara dell'areonautica, mentre da lunedì alle 18.30 partirà la ricostruzione storica in via Carmine a Bari vecchia, in cui si rappresenterà l'arrivo delle ossa con i marinai: una vera e propria festa medievale tra costumi e vino speziato che dopo il successo dello scorso anno sarà estesa anche alla Corte Carducci e in Piazza San Marco. Martedì ci sarà la tradizionale messa a San Giorgio che si concluderà con la partenza del quadro destinazione molo Sant'Antonio, per poi raggiungere la caravella in Piazza Castello e il Corteo che partirà alle 20.30 e sarà trasmesso in streaming e sul canale 93 del digitale terrestre e su Puglia Channel.  

Mercoledì 8 la statua del Santo verrà posta sulla barca salutata dai fuochi d'artificio prima e poi alle 22:30; sempre mercoledì è la giornata dello spettacolo delle frecce tricolori. Giovedì nove ci sarà l'esibizione della banda di Bari Palese alle 17:30 davanti alla Basilica e poi in Piazza Ferrarese, mentre verso le 13:30 il Giro d'Italia attraverserà tutto il lungomare, la sera previsto un'altro spettacolo pirotecnico. Venerdì 10 la statua di San Nicola raggiungerà infine la Cattedrale e rimarrà lì fino al 19 maggio.

La festa però continuerà – spiega il responsabile del marketing territoriale Gianluca Paparesta – perché il 21 e il 22 è previsto l'arrivo di molti pellegrini dall'Europa dell'est per io festeggiamenti di San Nicola secondo il calendario ortodosso. Anche per quei giorni sono previste una serie di manifestazioni per accoglierli, mentre Piazza Ferrarese con le luminarie che con un organizzazione in tre navate ricostruiranno la struttura della Basilica, sarà illuminata ininterrotamente dall'8 al 22”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio San Nicola come evento capace di attirare non solo fedeli, ma anche turisti è il fiore all'occhiello del volume “Patroni di Puglia”, che a partire dai giorni della festa sarà distribuito gratuitamente negli infopoint della stazione e dell'aeroporto, per presentare gli eventi religiosi di 30 comuni pugliesi una risorsa turistica non indifferente per la Puglia, ancora poco pubblicizzata e capace di attirare i turisti anche al di fuori della stagione estiva.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro nel ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento