Bonifica Fibronit, avanti con i lavori. Il Comitato: "Risultati concreti dopo anni di battaglia"

A buon punto le operazioni di montaggio della struttura nella quale saranno racchiusi i primi capannoni: l'abbattimento vero e proprio comincerà nelle prossime settimane

"E' stata una delle emozioni più belle, toccare con mano i risultati di 16 anni di battaglia". Nella prima grande struttura che avvolge uno dei capannoni dell'ex Fibronit si lavora con intensità e dedizione per il primo passo concreto della bonifica dell'ex sito di produzione amianto nel quartiere Japigia di Bari. ieri si è svolto il sopralluogo del Comitato Cittadino Fibronit, in compagnia della ditta esecutrice, la Teorema. E' a buon punto il montaggio della grande copertura in cui è racchiuso il primo degli edifici da abbattere, quello con il torrino. Si tratta del capannone più alto, che richiede più tempo e sforzo da parte di tecnici e operai: nelle prossime settimane, quando sarà totalmente installata la copertura, si procederà allo smontaggio dell'edificio, pezzo per pezzo. le macerie saranno sbriciolate e mischiate a calcestruzzo, per poi essere tombate definitivamente sottoterra.

Il Comitato è soddisfatto per l'andamento del cantiere: "I lavori stanno andando avanti e abbastanza bene - ha dichiatrato Nicola Brescia -. Encomiabile l'impegno della ditta per quello che avverrà nei prossimi giorni, ovvero l'abbattimento dei capannoni, garantendo la salute dei residenti. Il cronoprogramma è stato rispettato. Il prossimo sopralluogo lo faremo tra qualche mese, dopo lo smontaggio del primo capannone. Sembrava di essere in un set di un film di guerra, un conflitto che però non ha avuto né vinti, né vincitori tra operai, dirigenti e tecnici della fabbrica. Tutto ciò ci fa ancor più capire che il parco sia la cosa migliore in assoluto per il futuro, dando un senso diverso all'area".

Il sopralluogo è avvenuto alla vigilia della Giornata Mondiale delle vittime dell'amianto, in programma proprio oggi e per la quale è stato indetto un concorso dedicato alle scuole superiori, 'Storie di lavoro e di morte, dialoghi d'amianto'. Numerosi studenti hanno partecipato realizzando video ed elaborati tecnici, scientifici e storiografici sulla Fibronit e l'amianto. I 5 migliori verranno premiati nel corso della cerimonia prevista per il 4 maggio nell'istituto 'Gorjux': "L'obiettivo - ha aggiunto Brescia - area quello di sensibilizzare le nuove generazioni al problema. La risposta è stata eccezionale".

Potrebbe interessarti

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • Lattosio e intolleranza: come riconoscere i sintomi

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

  • Dolce al palato e ricco di proprietà: i benefici del fico

I più letti della settimana

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • Schianto in autostrada al rientro dalle vacanze: muore uomo di Bitritto, grave la moglie

  • Weekend del 24 e 25 agosto: tutti gli eventi a Bari e provincia

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Da Bari a Casamassima per rapinare una farmacia, ma la polizia è sulle loro tracce: colpo sventato, tre in manette

Torna su
BariToday è in caricamento