Passata la paura, parla il padre di Francesca: "Momenti di grande angoscia, lascerà l'Egitto"

Il padre della giornalista trattenuta all'aeroporto del Cairo a Brindisireport: "Immediato interessamento dell'Ambasciata italiana"

Si avvia verso una risoluzione positiva la vicenda di Francesca Borri, la 39enne giornalista barese, reporter di guerra, trattenuta per un giorno in aeroporto al Cairo al suo arrivo in Egitto dall'Italia.
Come riferisce il padre Dino, assessore all'urbanistica del Comune di Brindisi a Brindisireport, Francesca rientrerà in Italia.
“L’interessamento dell’ambasciata italiana – afferma Dino Borri – è stato immediato”. A quanto pare le autorità egiziane avrebbero contestato alla giornalista barese di essere entrata in Egitto con un visto turistico non corrispondente alla sua attività di giornalista di guerra. “Ma in realtà Francesca – spiega il padre – voleva solo riposarsi un po’, dopo essere stata in India per 20 giorni”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Incidente a Bari, schianto all'incrocio: auto finisce fuori strada e abbatte semaforo

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Incidente sul lungomare di Bari: auto si ribalta e finisce accanto al marciapiede

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

Torna su
BariToday è in caricamento