Scontri dopo Frosinone-Bari: 'Daspo' per 52 sostenitori biancorossi

La polizia ha bloccato il gruppo di tifosi al termine della gara: avrebbero lanciato oggetti dai finestrini di un bus e cercato di fuggire aprendo un varco nella recinzione dell'autostrada A1 Roma-Napoli

​La polizia ha applicato il Daspo (divieto di assistere alle manifestazioni sportive) a 52 tifosi del Bari, in seguito agli incidenti scoppiati dopo la gara di ieri a Frosinone, terminata col punteggio di 1-1. Al termine della gara, alcuni supporters, hanno lanciato oggetti mentre si trovavano a bordo dei bus, durante il deflusso dei circa 1000 tifosi giunti allo stadio 'Matusa'.

Gli agenti hanno così bloccato l'ultimo mezzo della colonna, dopo aver varcato l'ingresso dell'Autostrada Roma-Napoli. Alla vista della polizia, i tifosi sono fuggiti, cercando di rompere le reti di protezione dell'arteria stradale. Non senza difficoltà sono stati bloccati e condotti in Questura. Per i 52, a vario titolo, sono scattate le accuse di interruzione di pubblico servizio, danneggiamento aggravato della recinzione autostradale, lesioni a pubblico ufficiale e lancio pericoloso di oggetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Tenta di attraversare con le sbarre in chiusura, auto resta bloccata al passaggio a livello

Torna su
BariToday è in caricamento