Fuochi d'artificio abusivi davanti all'Ufficio Anagrafe: sul posto arriva la polizia

L'episodio nella mattinata di martedì: all'arrivo degli agenti, però, i responsabili si erano già allontanati

Fuochi d'artificio esplosi in strada forse per festeggiare un matrimonio appena celebrato? Fatto sta che martedì mattina, nei pressi degli uffici dell'Anagrafe comunale, è dovuta intervenire la polizia. Gli agenti delle Volanti sono giunti sul posto dopo la segnalazione dell'esplosione non autorizzata di fuochi.

All'arrivo degli agenti, tuttavia, gli autori del gesto si erano già allontanati. Sono in corso indagini per cercare di risalire ai responsabili. La polizia ricorda che  "l’accensione non autorizzata di fuochi pirotecnici, attività pericolosa che può arrecare danni a cose e persone, se effettuata in città, senza seguire opportune precauzioni, è penalmente sanzionata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, proprio nella giornata di ieri, BariToday ha raccolto le lamentele dei residenti di Carrassi, esasperati per i continui episodi di fuochi d'artificio notturni. Un fenomeno diffuso anche in altre zone della città, dietro il quale non è escluso possa nascondersi un vero e proprio 'linguaggio' della criminalità.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Barese, ragazzino di 12 anni muore soffocato da una mozzarella

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri nel Barese: smantellata banda, undici arresti

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Giovane assalita da gruppetto di ragazze per le strade dell'Umbertino: "Erano quindici contro una"

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Fiumi di droga nel Barese, il capo gestiva il sistema dal carcere: acquirenti 'attesi' nella palazzina in centro a Mola

Torna su
BariToday è in caricamento