Fuochi d'artificio nel Policlinico, la denuncia di un cittadino: "Esplosi a dieci centimetri alla mia faccia"

Il racconto di un cittadino sulla pagina Facebook del sindaco Decaro: "Fuochi per festeggiare una nascita, esplosi ad altezza del torace e del viso"

Fuochi d'artificio esplosi in aiuola del Policlinico, a pochi metri dall'ingresso del reparto di Neonatologia, per festeggiare una nascita. Il racconto-denuncia dell'episodio, fatto da un cittadino che ha assistito alla scena, è stato postato sulla pagina Fb del sindaco Antonio Decaro.

"Nella mia testa - commenta il cittadino - la scena è tanto sconcertante quanto triste, consapevole di alcune realtà della nostra città ma speranzoso che nel 2018 queste usanze "tribali" fossero ormai cessate". Ma la situazione si fa anche pericolosa: "Pochi secondi dopo - prosegue il racconto -  la scena assume altri contorni, i fuochi d'artificio,(che preciso a me piacciono e non fanno paura), invece che partire verticalmente iniziano a partire orizzontalmente e in men che non si dica mi trovo gli spari che mi esplodono intorno, all'altezza del torace e del viso. Istintivamente, dopo i primi attimi di sorpresa, mi giro e mi copro il viso; tutto questo durerà circa 8-10 secondi".

Sul posto, racconta ancora il cittadino, arriva anche una pattuglia della polizia locale, probabilmente attirata dagli stessi spari. L'uomo riferisce ai vigili quello che è accaduto. Ma il gruppetto - riferisce ancora - sarebbe riuscito a dileguarsi all'interno della struttura, senza alcun intervento da parte degli agenti.

"Ho deciso di riportarle questa storia - conclude il cittadino riferendosi al sindaco - perché queste scene nel 2018 non possono essere possibili all'interno di una struttura pubblica. Perché chiaramente i fuochi artificiali potevano finirmi sul viso, ma soprattutto perché in un luogo dove passano malati, degenti, persone anziane e bambini, ci sarebbero potuto essere conseguenze ben più serie solamente con le esplosioni a distanza ravvicinata".

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento