Cavi di rame asportati tra Mungivacca e Valenzano: treni Fse fermi dalla mattinata

La società ha attivato bus sostitutivi dalle stazioni di partenza e arrivo per diminuire i disagi per i pendolari. Stamattina era stato anche trovato un cadavere sui binari nel Barese

Mattinata difficile per i pendolari baresi: dopo il cadavere ritrovato sui binari a Mola di Bari, un secondo episodio ha provocato lo stop dei treni dalla mattinata, questa volta sulla tratta tra Mungivacca e Valenzano. A spiegarlo è Ferrovie del Sud-Est: ignoti hanno asportato i cavi di rame sul percorso, obblligando i tecnici della società a intervenire per ripristinare il danno.

La circolazione è quindi sospesa fino a nuovo annuncio, ma Fse ha attivato bus sostitutivi che copriranno la tratta, in partenza dalle stazioni di partenza e arrivo. La società ha anche annunciato uno sciopero del personale ferroviario che avrà pesanti effetti sulla programmazione dei treni nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Alla guida senza patente e con addosso eroina, non si ferma all'alt della polizia: inseguimento da film in Tangenziale

  • L'arsenale dei Parisi-Palermiti-Milella in un anonimo appartamento di Japigia. Chili di cocaina pronti per i clan di tutta la città

  • Irrompono negli uffici della polizia Locale di Capurso: comandante preso a pugni in faccia e minacciato di morte

Torna su
BariToday è in caricamento