Cavi di rame asportati tra Mungivacca e Valenzano: treni Fse fermi dalla mattinata

La società ha attivato bus sostitutivi dalle stazioni di partenza e arrivo per diminuire i disagi per i pendolari. Stamattina era stato anche trovato un cadavere sui binari nel Barese

Mattinata difficile per i pendolari baresi: dopo il cadavere ritrovato sui binari a Mola di Bari, un secondo episodio ha provocato lo stop dei treni dalla mattinata, questa volta sulla tratta tra Mungivacca e Valenzano. A spiegarlo è Ferrovie del Sud-Est: ignoti hanno asportato i cavi di rame sul percorso, obblligando i tecnici della società a intervenire per ripristinare il danno.

La circolazione è quindi sospesa fino a nuovo annuncio, ma Fse ha attivato bus sostitutivi che copriranno la tratta, in partenza dalle stazioni di partenza e arrivo. La società ha anche annunciato uno sciopero del personale ferroviario che avrà pesanti effetti sulla programmazione dei treni nei prossimi giorni.

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento