Saccheggiavano il negozio in cui lavoravano, arrestate due donne

Le due signore, addette alla pulizia in un negozio di elettrodomestici in un centro commerciale di Molfetta, portavano via pc portatili, cellulari e videogames. Ad allertare i carabinieri, che le hanno colte in flagrante, una telefonata del titolare al 112

Pc portatili, costosi cellulari, videogames: era questo il bottino che due addette alle pulizie in un negozio di elettrodomestici nel centro commerciale di Molfetta portavano via dopo ogni turno di lavoro. A sospettare delle due donne, una 35enne di Santo Spirito e una 31enne di Bitonto, il titolare del negozio, che da circa un mese aveva notato la scomparsa di alcuni articoli in vendita.

LA SEGNALAZIONE AI CARABINIERI - Dopo l'ennesimo ammanco di merce rilevato, l'uomo si è deciso a chiamare i carabinieri, che si sono recati sul posto aspettantdo che le donne completassero il tuno di lavoro. Quando sono uscite dalla porta riservata ai dipendenti, i militari le hanno perquisite. Nella borsa della 35enne sono stati trovati 2 pc portatili con accessori e 1 nintendo Ds con un gioco, mentre nella borsa dell’altra sono stai rinvenuti 4 telefoni cellulari, 1 Nintendo Ds con un gioco e 1 pc portatile con accessori. Alla richiesta dei carabinieri, le donne non sono state in grado di esbire uno scontrino che dimostrasse l'acquisto della merce.

LA PERQUISIZIONE NELLE ABITAZIONI - La perquisizione è poi stata estesa anche alle abitazioni delle donne. A casa della 35enne i carabinieri hanno trovato 2 Psp Sony, 3 telefoni cellulari, 1 Pc portatile e altri piccoli elettrodomestici, mentre presso l’abitazione dell’altra donna sono stati rinvenuti 1 pc portatile, 1 Nintendo 3Ds e 1 Nintendo Wii.

L'ARRESTO - Le due dipendenti sono state quindi arrestate con l'accusa di furto aggravato su disposizione della procura di Trani, che ha concesso loro gli arresti domiciliari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

  • Isabella, la Monica Bellucci di Molfetta che ha rubato il cuore all'ex tronista Francesco Monte: "E' speciale perché è normale"

Torna su
BariToday è in caricamento