Tutto pronto per il G7: centro e lungomare blindati. Ecco tutte le aree ad accesso limitato

Nel pomeriggio sono state presentate le misure previste per il vertice, attive dal 10 al 13 maggio a Bari. Saranno installate barriere anti tir e l'accesso alle auto avverrà attraverso quattro varchi

La mappa delle aree con limitazioni d'accesso

Barriere anti tir, aree aperte alle auto dei soli residenti e zone a divieto di transito: così Bari si prepara a garantire la sicurezza per i cittadini e i ministri dell'Economia dei sette Paesi ospiti del G7, in programma in città dall'11 al 13 maggio prossimo. Nel pomeriggio sono state presentate in Prefettura dal questore Carmine Esposito, dal prefetto Marilisa Magno e dal sindaco di Bari Antonio Decaro tutte le limitazioni nel centro cittadino e nel borgo antico in vigore dalle 13 del 10 maggio fino a sabato 13 maggio. In particolare le aree saranno divise in tre macrosezioni, ognuno con specifici limiti di accesso: la zona di massima sicurezza, l'area riservata e l'area di rispetto.

LA ZONA DI MASSIMA SICUREZZA - L'area comprende gli edifici nei quali si terranno gli incontri del G7, ovvero quella subito attorno al Castello Svevo, Prefettura, Questura e - solo per l'11 - anche al Petruzzelli. A quest'area potranno accedere solo i ministri, i loro accompagnatori e gli agenti di sicurezza. Sarà completamente chiusa al traffico e non si potrà sostare anche nel tratto del lungomare che va dal Circolo della Vela fino all'Albergo delle Nazioni, dove soggiorneranno i ministri, così come il tratto di lungomare che circonda la zona di massima sicurezza (area gialla).

AREA RISERVATA- L'area riservata è invece quella a ridosso dell'area di massima sicurezza e nella mappa è segnalata con il colore verde. Qui potranno accedere i residenti grazie ad un pass che in questi giorni sta venendo distribuito a domicilio. "L'accesso sarà consentito agli 800 residenti del borgo antico- ha spiegato il questore Esposito - che sono provvisti dei permessi. Sarà comunque possibile ritirarli fino al giorno precedente l'inizio della manifestazione". I mezzi non potranno invece accedere alla zona, che sarà delimitata con barriere new jersey anti tir e vedrà quattro varchi di accesso, attivi dalle 13 del 10 maggio: uno tra via Piccinni e via Melo, uno tra via Piccinni e via Andrea da Bari, uno tra largo Imperatore Augusto e via Corsioli e l'ultimo a Largo De Tullio. Per eventuali emergenze dei non residenti verranno comunque creati degli uffici 'mobili' che potranno rilasciare un pass provvisorio di ingresso all'area. 

AREA DI RISPETTO - L'ultima area con delle limitazioni è quella 'di rispetto' che taglia il quartiere murattiano fino a via Piccinni. Questa zona sarà liberamente percorribile a piedi da tutti, mentre per le auto - la cui sosta è consentita - l'ingresso sarà consentito solo ai residenti muniti di pass Zsr e Ztl in due fasce orarie: dalle 4 alle 8 del mattino e dalle 20.30 alle 23. Coloro che non sono residenti o che devono effettuare attività di carico e scarico merci dovranno presentare richiesta per l'ottenimento di uno specifico pass per l'accesso. Sulle strade che delimitano questa zona - via Piccinni e tutto il lungomare attorno alla città vecchia - si potrà circolare con le auto ma non sostare. 

E per gli esercizi commerciali? "Non c’è nessuna limitazione per i commercianti - ha spiegato Decaro -, che potranno anzi approfittare di questa occasione per far conoscere la propria attività".

IMG_20170502_161254-2I PARCHEGGI - "Per il G7 non prevediamo un grande arrivo di turisti in città - ha spiegato il sindaco di Bari Antonio Decaro -, ma avremo le telecamere di tutto il mondo puntate su di noi. Le limitazioni al traffico sono minori rispetto a quelle dell'imminente festa di San Nicola, niente quindi che i baresi non sono abituati a gestire". Per agevolare gli spostamenti in zona saranno comunque attivati una serie di parcheggi attivi 24 ore su 24, come quello dell'Ansa di Marisabella, che sarà collegata al centro per tutto il giorno con i mezzi pubblici. Un secondo parcheggio sarà situato all'interno del porto.

"Per ciò che riguarda le manifestazioni - ha concluso il prefetto Magno - saranno permesse nell'area che si estende oltre l'extramurale Giuseppe Capruzzi. Non vogliamo bloccare il diritto delle persone di manifestare liberamente la loro opinione, naturalmente sempre nel rispetto delle regole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

Torna su
BariToday è in caricamento