Intitolato il giardino di piazza IV novembre a Marilena Bonomo. Decaro: "Una borsa di studio a suo nome all'Università"

Questa mattina si è tenuta la cerimonia dedicata alla gallerista di arte contemporanea, scomparsa nel 2014 a 86 anni. Era celebre in Italia e all'estero per la sua attività d'avanguardia artistica

"Ha permesso a questa città di non essere conosciuta nel mondo solo come città di commercianti e marinai ma anche come città capace di una nuova attenzione verso il bello e la cultura". Con queste parole il sindaco di Bari Antonio Decaro ha ricordato Marilena Bonomo, gallerista d'arte contemporanea scomparsa ad agosto del 2014, alla quale è stato dedicato questa mattina il giardino in piazza IV novembre, nel quartiere Murat. 

Marilena Bonomo-2Alla cerimonia hanno partecipato anche gli assessori alla Toponomastica - Angelo Tomasicchio - e alle Culture - Silvio Maselli -, oltre alla presidente del primo Municipio Micaela Paparella. La scelta di intitolare l'area verde -  vicina a corso Cavour e al lungomare Araldo Di Crollalanza - nasce dalla proposta del club barese “Soroptimist International Italia”, con l’obiettivo di ricordare le donne che hanno avuto un ruolo di rilievo nella storia della città di Bari.

La borsa di studio dedicata alla Bonomo e a Baldassarre - Durante la cerimonia il primo cittadino ha anche ricordato l'impegno dell'amministrazione nel restauro di quegli spazi - il Teatro Margherita, l'ex mercato del pesce e la Caserma Rossani -, che diventeranno al termine dei lavori il 'Polo delle arti contemporanee in città'. "A lei e ad Angelo Baldassarre, altra figura figura importantissima per la storia dell'arte in città - ha spiegato Decaro - abbiamo pensato di dedicare, in collaborazione con l’Università Aldo Moro di Bari, una borsa di studio e un percorso di ricerca, consapevoli dell’importanza di riannodare i fili della storia e della cultura". 

"Marilena Bonomo, con lungimiranza ed inventiva - ha proseguito la presidente Paparella -, ha saputo creare in una città in cui dominava ancora l’arte tradizionale locale, un ponte tra Bari e tutto il resto del mondo. Il Municipio I, con grandissimo orgoglio, ha portato avanti la proposta del Soroptimist International Club di Bari, quella di intitolare un luogo della nostra città a questa meravigliosa donna e non ci è sembrato esistesse un sito più rappresentativo di questo piccolo giardino storico, che guarda il mare e il Polo dell’arte contemporanea e racchiude un magnifico roseto che il prossimo mese fiorirà, per ricordare la personalità di Marilena". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Auto colpisce Apecar a bordo strada su viale Tatarella, ferito gravemente un ragazzo

    • Cronaca

      'Earth hour', per un'ora piazza del Ferrarese spegne le luci contro il cambiamento climatico

    • Sport

      Bari-Novara 0-0: la reazione biancorossa sbatte contro i pali e le parate di Da Costa

    • Cronaca

      Ceglie, gli attivisti del M5s 'spazzini' per un giorno: ripulita dai rifiuti l'Aia di Cristo

    I più letti della settimana

    • Gratta un 'Miliardario' e vince 500mila euro: jackpot al San Paolo

    • Capurso, scomparsa una 18enne barese

    • Auto si ribalta e finisce contro muretto: muore pensionato, ferita la figlia

    • Conti, auto e un bar: sequestrati beni per 3 milioni di euro a pregiudicato

    • Prodotti caseari con latte straniero e senza l'indicazione di origine, maxi sequestro nel Barese

    • Modugno, anziano disabile si uccide dandosi fuoco: il corpo rinvenuto in un'auto

    Torna su
    BariToday è in caricamento