Pistola e munizioni in un mobile del garage: arrestato 36enne

La scoperta dai carabinieri in un'abitazione nel centro di Giovinazzo: l'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è finito in carcere

Una pistola semiautomatica e munizioni nascoste in un mobiletto del garage. A fare la scoperta, in un'abitazione di Giovinazzo, i carabinieri della Compagnia di Molfetta - Sezione Operativa, che hanno arrestato un 36ene del luogo già noto alle forze dell'ordine. 

L'arma - una pistola semi automatica cal.7.65 con quasi un centinaio di proiettili - era avvolta in un panno e custodita in un mobiletto del bagno di servizio del garage pertinente all'abitazione dell'uomo.

I militari, durante uno specifico servizio, finalizzato alla ricerca di armi, hanno eseguito diverse perquisizioni nel centro cittadino di Giovinazzo. Nel corso di una di queste, in un garage in uso al 36enne,  hanno trovato, in un mobiletto sito nel bagno di servizio, una pistola semi automatica marca Colt,  provvista di matricola, non censita in Italia, perfettamente funzionante, dotata di caricatore con 3 proiettili, nonché una scatola contenente quasi un centinaio di munizioni, tutte cal.7.65, detenute illegalmente, rinvenute nello stesso armadio.

Per tale motivo, l’uomo, che non ha saputo giustificare il possesso dell’arma e delle munizioni, è stato arrestato e, su disposizione della competente A.G.,  è stato condotto in carcere a Bari.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inseguimento per le strade di Matera, arrestati tre ladri baresi in trasferta: la refurtiva era nell'auto

  • Cinema

    Il nuovo film di Checco Zalone uscirà a Natale 2019: "Si chiamerà Tolo Tolo"

  • Politica

    Il M5S avverte sull'autonomia rafforzata: "Non creare cittadini di Serie A e Serie B"

  • Concerti

    VIDEO | Emma Marrone fa cantare il Palaflorio: sold out per la tappa barese del nuovo tour

I più letti della settimana

  • Litigio tra due minorenni per una ragazza: 17enne accoltellato

  • Netturbino ucciso davanti alla sede Amiu, 4 arresti per l'omicidio Amedeo: "L'ex amante commissionò il delitto"

  • Aereo colpito da un fulmine, paura tra i passeggeri in arrivo a Bari

  • Lotte e alleanze per il potere, le 'comparanze' per espandersi oltre la città: i clan baresi fotografati dalla Dia

  • Omicidio Michele Amedeo davanti alla sede Amiu: i nomi dei quattro arrestati

  • Mafia e scommesse online, in 21 a processo. Tommy Parisi viola domiciliari e torna in carcere

Torna su
BariToday è in caricamento