homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Giovinazzo, tentano di rapinare banca e provano a fuggire: due arresti

In manette un sorvegliato 42enne e un 48enne: il primo è stato sorpreso con un palmo della mano pieno di colla, per eludere il sistema di controllo delle impronte. Inutile il tentativo di far perdere le tracce a bordo di un furgone

Appena scesi da un furgone erano pronti ad assaltare una banca a Giovinazzo ma sono stati inizialmente messi in fuga dai Carabinieri e quindi arrestati: in manette sono finiti due pregiudicati baresi, un sorvegliato speciale di 42 e un 48enne, accusati di concorso in tentata rapina riciclaggio, porto di armi o oggetti atti ad offendere. Il 42enne dovrà anche rispondere di violazione degli obblighi. I militari, durante un servizio perlustrativo, hanno notato due persone scendere da un furgone parcheggiato in via Fossato, nelle vicinanze di un istituto di credito della vicina piazza Cesare Battisti.

Alla vista dei carabinieri, i due sono fuggiti via a bordo di un furgone, innescando un inseguimento nelle vie del centro storico: i malviventi, poco dopo, hanno abbandonato il furgone, cercando di far perdere le loro tracce per le vie del centrostorico ma sono stati bloccati. Uno dei due aveva cercato di sbarazzarsi di un coltello di ceramica, tre cappellini con visiera e due paia di guanti. Il sorvegliato, inoltre, aveva i palmo delle mani cosparsi di colla, per aggirare il sistema di rilevamenti di impronte papillari all'ingresso della banca. Dopo la rapina, i due sarebbero dovuti fuggire a bordo di una CItroen C3 posta nelle vicinanze. Il furgone utilizzato era stato rubato a Giovinazzo a inizio dicembre e aveva targhe di un'altra vettura.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Auto evita bici caduta sulla strada, moto impatta con la vettura: ferito 45enne in Tangenziale

    • Sport

      Polignano, in 70mila per i tuffi 'da capogiro': vincono il russo Slichenko e la canadese Richard

    • Cronaca

      Cantiere in via Puccini a San Girolamo, Melini: "Realizzare varco per residenti e anziani"

    • Cronaca

      Via Brigata Regina, scontro tra due auto: quattro feriti, giovane in gravi condizioni

    I più letti della settimana

    • Via Brigata Regina, scontro tra due auto: quattro feriti, giovane in gravi condizioni

    • Marocco, accoltellato e ucciso 18enne pugliese: il padre è in gravi condizioni

    • Conversano, scontro frontale tra auto e tir: muore 37enne, due feriti

    • Sorpreso con cinque kg di datteri appena pescati: denunciato pregiudicato

    • Spaccio nei luoghi della movida, cinque pusher in manette sul lungomare

    • Rissa durante Bari-Cittadella, ferita in tribuna la mamma di Maniero

    Torna su
    BariToday è in caricamento