Salumiere ucciso durante rapina a Ruvo, i carabinieri sulle tracce dei killer

I militari avrebbero già pronto l'identikit di almeno uno dei quattro malviventi che venerdì sera hanno fatto irruzione nella salumeria di via Piave, uccidendo il titolare, il 40enne Giuseppe Di Terlizzi

Proseguono a ritmo serrato le indagini per identificare i quattro banditi che venerdì sera a Ruvo durante un tentativo di rapina hanno ucciso con un colpo di pistola alla testa il 40enne Giuseppe Di Terlizzi, titolare di una salumeria in via Piave.

L'IDENTIKIT DI UNO DEI RAPINATORI - I carabinieri stanno analizzando le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza del negozio e di altri esercizi commerciali. Secondo quanto riportato dall'Adn-Kronos, gli investigatori avrebbero già approntato l'identikit di almeno uno dei rapinatori:  età compresa tra i 18 e i 25 anni, capelli e occhi chiari. Si tratterebbe in ogni caso di 'giovanissimi'. Importanti dettagli sono stati forniti anche dai due agenti di polizia municipale che sono intervenuti per primi sul posto e che hanno visto fuggire tre ragazzi, di cui uno armato, tutti con il volto coperto da calzamaglie. Oltre alla pistola, i carabinieri  avrebbero ritrovato anche due dei passamontagna utilizzati per la rapina, che verranno ora analizzati alla ricerca di tracce biologiche dei malviventi.

Intanto il sindaco di Ruvo, Vito Nicola Ottombrini, ha disposto il lutto cittadino per il giorno  dei funerali, che si terranno probabilmente martedì e saranno celebrati dal vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, Mons. Luigi Martella,

Potrebbe interessarti: http://www.baritoday.it/cronaca/giuseppe-di-terlizzi-ruvo-funerali.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/BariToday/21162254553

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aggualto a colpi di pistola tra i vicoli di Triggiano: pregiudicato 36enne ferito

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • "Dove si colloca l'Iran nel globo?" E gli americani indicano la Puglia: i risultati (tutti da ridere) del sondaggio

  • Chiude un altro negozio storico in città: addio a Ventrelli, al suo posto nascerà un casinò

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

Torna su
BariToday è in caricamento