I bolidi di un tempo tornano in pista per la rievocazione del Gran Premio di Bari

Nei primi tre gioni di maggio la città rivivrà la storica gara di Formula 1 che andò in scena a Bari dal 1947 al 1956. Novità di quest'anno la sfilata notturna di auto d'epoca

Torneranno a rombare per le strade della città, ricordando gli 'anni d'oro' del Gran Premio di Bari. Numerose e prestigiose sono le auto d’epoca di Formula 1, Formula 2 e Formula Junior che arriveranno in città per la rievocazione del Gran Premio di Bari, che si svolse nel capoluogo pugliese dal 1947 al 1956.

La manifestazione, evento ASI (Automotoclub Storico Italiano) organizzato anche quest'anno da Old Cars Club Bari, si terrà nelle giornate dell'1, 2 e 3 maggio. L'evento è stato presentato stamattina nella Sala Giunta di Palazzo di Città, dagli assessori comunali Silvio Maselli (Culture) e Pietro Petruzzelli (Ambiente e Sport), e dallo staff principale di Old Cars Club, con gli interventi del presidente Dario Catalano e dal consigliere Antonio Durso.

"Valeva la pena rievocare i fasti di quel mitico Gran Premio che andò in scena a Bari dal 1947 al 1956 – ha spiegato Maselli -, tra l'altro in un evento che inaugurerà il Maggio Barese, a cui teniamo molto".

"Sarà uno straordinario evento per tutti i baresi, ma anche per le famiglie – ha detto Petruzzelli -, mi sento di invitare i nostri concittadini a portare i loro bambini, per vivere delle giornate di festa all'insegna di uno spettacolo tutto da godere".

L'attesa novità di quest'anno sarà la sfilata notturna che i bolidi potranno effettuare venerdì 1 e sabato 2 maggio: il percorso si snoderà da Piazza Prefettura sino a piazza Garibaldi, con il conseguente ritorno. Questa speciale passerella servirà a rievocare un’altra importante competizione del dopoguerra barese, la «Sei Ore Notturna», organizzata in quegli anni, come il Gran Premio di Bari. La gara vera e propria si svolgerà poi domenica 3 maggio, su un tracciato che abbraccerà tutto il borgo antico con partenza sempre da Piazza Prefettura; sarà una prova di regolarità che offrirà ai piloti la possibilità di sfilare in piena sicurezza, grazie alle “chicane” (curve obbligate) e ai pressostati, apparecchiature per il controllo dei tempi, un concentrato adrenalinico ed emozionante per ricordare il percorso avventuroso del Gran Premio di Bari che si correva alle massime velocità della Formula 1 di allora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Programma in dettaglio e mostre GP 2015

Parteciperanno ospiti noti e famosi ex piloti, insieme a circa 45 vetture di altissimo pregio artistico e collezionistico. Tra le diverse e bellissime macchine d'epoca che si potranno ammirare, ci saranno Stanguellini, Apache, Cisitalia, Ferrari, Taraschi, Alfa Romeo, Maserati, Lotus e molte altre. Numerosi gli sponsor della manifestazione, tra cui Ferrovie Appulo Lucane, Obiettivo Tropici, Autotrend Bari, Ubi Banca Carime, Orologi MOM e Glycine, Liveliness.Pro, Godì. Collaborano anche Fondazione Nikolaos, Autorità Portuale del Levante, Ordine degli Avvocati di Bari.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

Torna su
BariToday è in caricamento