Farmaci dopanti nascosti nei bagagli: sequestri in aeroporto, una denuncia

La scoperta durante controlli della Guardia di Finanza e dell'Agenzia delle Dogane: i flaconi erano nelle valigie di un cittadino italiano proveniente dal Venezuela: i medicinali erano senza le autorizzazioni previste

Ventisette confezioni di farmaci 'dopanti', utilizzati illecitamente in attività sportive, trasportati senza autorizzazioni, sono stati rinvenuti in alcuni bagagli di passeggeri sbarcati all'aeroporto di Bari da un volo proveniente dal Venezuela.

I flaconi sono stati scoperti doppo accurati controlli effettuati da militari della Guardia di Finanza e da funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato. Un 32enne cittadino italiano, residente in provincia di Bari, è stato quindi segnalato all'autorià giudiziaria.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Santa Rita, amianto nelle campagne. M5S: "Ancora nessun intervento di bonifica"

    • Cronaca

      VIDEO - Checco Zalone per la ricerca sulla Sma: uno spot 'irriverente' per promuovere la raccolta fondi

    • Cronaca

      Ex Fibronit verso la messa in sicurezza definitiva, assemblea pubblica a Japigia

    • Eventi

      Aperture straordinarie e visite guidate in musei e castelli per le 'Giornate europee del patrimonio'

    I più letti della settimana

    • Sparatoria a Poggiofranco, giovane ferito in Stradella del Caffè

    • Estorsioni, arresti nel clan Strisciuglio: imprenditore costretto a pagare per dieci anni

    • Via De Rossi, devastano auto parcheggiate: presi tre studenti Erasmus

    • San Girolamo, in moto con la pistola: 17enne bloccato dopo inseguimento

    • Pistola in pugno, assaltano centro medico: rapinatori in fuga con il bottino

    Torna su
    BariToday è in caricamento