Guida senza mani sul volante usando due telefonini, multato 43enne

L'uomo è stato sorpreso dai vigili urbani in via Gentile mentre procedeva a bordo della sua auto senza tenere il volante con le mani, perchè impegnato ad usare contemporaneamente due telefoni cellulari

Troppo indaffarato a parlare al telefonino per tenere le mani sul volante. Ma l'imprudenza è costata cara ad un automobilista 43enne di Bitonto, sorpreso dai vigili urbani in via Gentile, nel quartiere Japigia, mentre procedeva a bordo della sua auto senza tenere le mani sul volante, perchè intento ad utilizzare due telefoni cellulari contemporaneamente.

Raggiunto e fermato da una pattuglia di motociclisti della Polizia Municipale, l'uomo ha cercato di giustificarsi dicendo di aver ricevuto una chiamata urgente prima dalla moglie, poi dalla madre, e di avere troppa fretta per potersi fermare.

L'uomo, peraltro, ha candidamente raccontato ai vigili di non utilizzare il vivavoce nel suo lavoro di camionista, e di aver spesso utilizzato due cellulari contemporaneamente in altre occasioni. L'automobilista e' stato multato con 152 euro e in piu' con la decurtazione di 5 punti sulla patente.

 

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

  • Giornata da incubo sulla statale 16: auto fuori strada in direzione nord

  • Scontro sulla statale 16, auto si ribalta all'altezza di Cozze

  • Ragazzo picchiato a Palese, Decaro chiama il padre: "Aggredito perché bitontino"

Torna su
BariToday è in caricamento