Bellavista è libero: revocati anche gli obblighi di dimora e firma.

L'ex capitano del Bari Antonio Bellavista, arrestato il primo giugno scorso nell'ambito del filone Calcioscommesse, è tornato in piena libertà. Il Tribunale di Brescia, infatti, ha revocato ogni misura cautelare

Antonio Bellavista è tornato in piena libertà: l'ex giocatore e capitano del Bari, ora 33enne è stato infatti scagionato dal Tribunale della Libertà di Brescia. Il bitontino, arrestato il primo giugno scorso nel filone del Calcioscommesse, era sì tornato libero a metà luglio ma su di lui gravavano l'obbligo di dimora nella provincia di Bari e l'obbligo di firma. Da venerdì, invece, l'ex giocatore biancorosso è pienamente libero visto che il Tribunale bresciano ha accolto l'appello proposto da Massimo Roberto Chiusolo, legale di Bellavista, il quale ha dichiarato al termine della sentenza: "E' un risultato che ci conforta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Urtano un'auto in via Amendola, finti poliziotti scendono e rubano denaro a un ragazzo: fuga da Bari a Mola, inseguiti e arrestati

  • Blitz in un negozio cinese all'ingrosso di Bari: sequestrati 100mila euro di prodotti 'Apple' e 'Samsung' taroccati

  • Problema in volo sull'aereo Bari-Milano, il carrello non risponde ai comandi e il pilota fa dietrofront: atterraggio ok

  • Incidente a Bari, schianto all'incrocio: auto finisce fuori strada e abbatte semaforo

  • Fuga da film alle porte di Bari, inseguiti dai carabinieri dopo un furto a Casamassima si schiantano con l'auto: presi

  • Nuovo caso sospetto di Coronavirus: 40enne da Bisceglie al Policlinico di Bari. All'aeroporto di Palese arriva lo scanner termico

Torna su
BariToday è in caricamento