Travolto dal treno dopo un furto? Pregiudicato trovato morto sui binari, indagini a tutto campo

La Squadra Mobile sta ricostruendo la dinamica del decesso di Natalino De Bari. L'uomo, forse con alcuni complici, avrebbe in precedenza svaligiato lo studio di un commercialista a Madonnella

Potrebbe essere deceduto durante la fuga dopo un furto il pregiudicato barese 40enne Natalino De Bari, il cui cadavere è stato rinvenuto, ieri mattina, accanto ai binari tra la Stazione Centrale e Marconi. L'episodio è al vaglio della Squadra Mobile che avviato le indagini: secondo una prima ricostruzione, l'uomo, forse in compagnia di alcuni complici avrebbe, in precedenza, effettuato un colpo in uno studio di un commercialista nel quartiere Madonnella.

Cadavere vicino alla stazione Centrale: è di un pregiudicato 40enne

Addosso al pregiudicato, infatti, sono stati rinvenuti alcuni documenti rubati nel locale del professionista. Quindi, mentre si trovava nella zona dei binari, De Bari sarebbe stato colpito dal un treno in transito. Il corpo è stato notato, ieri, da un passeggero di un convoglio della mattina, il Bari-Milano. Le indagini proseguiranno per chiarire ogni aspetto della vicenda.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Branco di lupi assalta allevamento nel Barese: "Decine di capre uccise"

  • Schianto in Tangenziale, auto finisce contro barriere tra Poggiofranco e Carrassi: code e rallentamenti

Torna su
BariToday è in caricamento