Inaugurato il nuovo depuratore di Casamassima: "Lontano dal centro abitato per evitare problemi con le emissioni"

Il nuovo impianto, costato 5,2 milioni, è entrato in funzione a luglio scorso: previsto anche un suo potenziamento per l'affinamento delle acque depurate da riutilizzare in agricoltura

E' stato inaugurato oggi il nuovo impianto di depurazione di Casamassima, entrato in funzione a luglio scorso in sostituzione del vecchio depuratore oggetto di infrazione comunitaria. 

"L’impianto - spiega l'assessore regionale alle Infrastrutture, Gianni Giannini- ha una capacità di trattamento di 17.000 AE (Abitante Equivalente) per una portata giornaliera di 1600 mc ed è costato complessivamente 5,2 milioni. Inoltre, per far fronte al carico totale previsto nel Piano di Tutela delle Acque regionale è in corso di progettazione il suo potenziamento, per un importo complessivo di 4,5 milioni di euro, che consentirà anche l’affinamento delle acque depurate per il riuso per fini irrigui in agricoltura e per usi civili e industriali".

"Il depuratore è collocato a 3,5 chilometri a nord del centro abitato di Casamassima, in una posizione che evita qualsiasi problema in ordine alla percezione di emissioni odorigene. L’avvio in esercizio di questa nuova struttura garantisce agli utenti nuovi allacci alla rete fognaria cittadina, con risvolti positivi socio-economici, igienico-sanitari ed ambientali".

"Continua - dice ancora l’Assessore - l’impegno di Regione e AQP nel realizzare impianti di depurazione moderni, capaci di valorizzare e recuperare il bene acqua, così deficitario in Puglia, come emerge dal depauperamento delle risorse idriche negli invasi in mancanza di pioggia. Anche per questo è importante la presenza delle scolaresche coinvolte nel progetto didattico di Legambiente Puglia, Acquedotto Pugliese e Autorità Idrica Pugliese “H2Oro. In buone acque”,  open day sui depuratori. Il progetto mira ad affermare un modello di economia circolare e tende a sensibilizzare i cittadini sull’importanza di una corretta depurazione, del riuso e del risparmio idrico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il 'paziente 1' in Puglia: era tornato dalla Lombardia, ora è in isolamento in ospedale

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • A Santa Caterina apre il nuovo Parco Commerciale: dal 28 febbraio l'inaugurazione dei primi maxi store

Torna su
BariToday è in caricamento