Auto si ribalta, schianto sull'autostrada A14: due persone morte e un ferito grave

L'incidente è avvenuto ieri sera nelle vicinanze di Bitonto: a perdere la vita un uomo e una donna di origini albanesi. Un poliziotto è stato trasportato al Policlinico

Due morti e un ferito grave: è il tragico bilancio di un incidente avvenuto ieri sera, attorno alle 23.30, sull'autostrada A14, nelle vicinanze di Bitonto. A perdere la vita due persone di origini albanesi: tra loro una donna.

La dinamica dello schianto di Bitonto

Secondo una prima ricostruzione, erano a bordo di una Renault Clio in direzione Bari quando, per cause non ancora accertate, l'auto si è ribaltata. Coinvolta anche una Ford Kuga sulla quale viaggiava un poliziotto di 43 anni, soccorso da personale del 118 e condotto al Policlinico di Bari. Niente da fare, invece, per i due occupanti della Clio, deceduti per le gravi ferite riportate. 

Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia Stradale e squadre dei Vigili del Fuoco. L'incidente ha provocato conseguenze sul traffico: per alcune ore l'autostrada è rimasta chiusa, con uscita obbligatoria allo svincolo di Molfetta. 

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • 5 benefici per chi cammina in riva al mare

  • La Tiella di Patate Riso e Cozze

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Ragazzo di 17 anni trovato morto in casa a Monopoli, decesso per cause naturali. Indaga la Polizia

  • Si staccano pietre da Lama Monachile e finiscono in mare, stop ai bagni accanto alla parete rocciosa

Torna su
BariToday è in caricamento