Schianto sull'A14 a Forlì, auto finisce nella scarpata: morti due baresi

Le vittime lavoravano nello stabilimento lombardo della Ladisa Ristorazione: stavano tornando a casa per il fine settimana. La Fiat 500 su cui viaggiavano si sarebbe ribaltata più volte, per poi finire nel fossato lungo la strada

Foto di repertorio - Foto nell'articolo: Paiotta (a sinistra) e Zaccaro

Stavano tornando a casa, a Bari, per trascorrere il fine settimana con i parenti. Sono due uomini baresi, dipendenti della Ladisa Ristorazione, le vittime di un incidente avvenuto intorno alle 3 della notte scorsa sull'A14, all'altezza di Forlì.

Auto nella scarpata sull'A14: chi erano le vittime

Massimo Paiotta e Donato Zaccaro, entrambi 50enni - riporta l'edizione online della Gazzetta del Mezzogiorno - lavoravano nello stabilimento zaccaro paiotta-2 lombardo della ditta di ristorazione barese, ad Agrate Brianza. Vivevano da diversi anni a Milano, ma di frequente facevano ritorno a Bari per trovare i familiari. Sulla pagina Fb della Ladisa, il cordoglio dell'azienda per la tragedia: "In lutto per la morte di questi due dipendenti stroncati da un tragico destino - si legge - La proprietà, la dirigenza, noi tutti siamo vicini alle famiglie di Donato e Massimo".

L'incidente: l'auto si ribalta e finisce nella scarpata

I due uomini viaggiavano a bordo di una Fiat 500. Per cause ancora da accertare, l'auto si sarebbe prima ribaltata più volte, per poi terminare la corsa nella scarpata lungo la strada. Per i due 50enni non c'è stato nulla da fare: nel violento impatto, uno di loro sarebbe stato sbalzato fuori dall'auto. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dei due uomini, i vigili del fuoco e la polizia stradale, cui spetta ricostruire la dinamica dell'accaduto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Basta un attimo e il destino di tante persone cambia. Un forte dolore per la nostra comunità. Ma sopratutto per le loro famiglie a cui va l’abbraccio fraterno di tutti noi. Condoglianze.

Notizie di oggi

  • Attualità

    Efficienza di spesa e servizi nei capoluoghi, Bari nelle ultime posizioni: è 48esima su 52 città

  • Politica

    Sostegno al candidato leghista da parte dell'assessore Di Gioia, pronta la mozione di sfiducia da sei consiglieri

  • Attualità

    Dalle Tecniche ortopediche al Data Science, l'Università lancia sei nuovi corsi di laurea

  • Attualità

    Scoperta la targa dedicata alla granduchessa di Russia Elizaveta Feodorovna: "Su suo impulso nacque la Chiesa russa di Bari"

I più letti della settimana

  • Pesciolini d'argento in casa: cosa sono e come difendersi

  • Trema la terra nel Nord Barese: scossa di terremoto avvertita anche a Bari, gente in strada

  • Traffico di droga sull'asse Verona-Bari: colpita 'cellula' del clan Di Cosola, 19 arresti

  • Colpo all'alba in via Dante: furto nella gioielleria Gabriella Trizio

  • Terremoto nel Nord Barese, sospesi treni sulla Bari-Foggia. Stop anche al traffico delle Fal

  • Associazione mafiosa, droga, armi: al via processo ai clan Capriati e Diomede-Mercante, 90 imputati

Torna su
BariToday è in caricamento