In auto armato di pistola, non si ferma all'alt: arrestato 20enne a Bitonto

Il giovane, a bordo di una Bmw con un complice, ha cercato di sfuggire ai controlli dei carabinieri dandosi alla fuga: è stato bloccato dopo un inseguimento. Sfuggito all'arresto l'altro uomo

La pistola sequestrata

Erano in due, a bordo di una Bmw di colore scuro, e hanno tentato di sfuggire ai controlli non fermandosi all'alt dei carabinieri e dando vita ad un pericoloso inseguimento per le strade del paese. E' successo ieri pomeriggio a Bitonto, dove i carabinieri hanno arrestato il 20enne V.R., con le accuse di detenzione e porto abusivo di arma clandestina, danneggiamento aggravato e detenzione di droga.

Secondo la ricostruzione fatta dai militari, una pattuglia dei carabinieri ha intercettato in via Isonzo una Bmw, di colore scuro, con due persone a bordo. L'auto non si è fermata all'alt. E' scattato allora l'inseguimento, finché il passeggero è riuscito a lasciare l'abitacolo dell'auto per fuggire a piedi, ma è stato bloccato e arrestato. Proprio durante la fuga ha perso, o si è disfatto, di una pistola calibro 7,62 con sei colpi nel caricatore. Il complice, che era invece alla guida dell'auto, è riuscito a fuggire e sono ora in corso indagini per identificarlo.

L'arrestato è stato inoltre trovato in possesso di quattro grammi di marijuana sottoposti a sequestro unitamente alla pistola che, risultata rubata, sarà sottoposta a rilievi da parte della scientifica per verificare se sia stata utilizzata in recenti fatti di sangue.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commando assalta tir pieno di prodotti alimentari e sequestra autista: caccia ai malviventi

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento