Col cellulare alla guida, non si ferma all'alt dei vigili: scatta inseguimento, fuga finisce contro un muro

L'episodio in mattinata a San Pasquale: dopo aver urtato alcune auto in sosta, il fuggitivo ha terminato la sua corsa all'angolo tra via Re David e via De Napoli. E' stato arrestato

Non si ferma all'alt degli agenti, scappa in auto inseguito dalla Polizia locale e termina la corsa schiantandosi contro un muro. E' accaduto questa mattina, intorno alle 10, a San Pasquale: il tentativo di fuga è terminato all'incrocio tra via Re David e via De Napoli, dove l'uomo, a bordo di un'auto di grossa cilindrata, dopo aver urtato alcune auto, è finito contro un edificio all'angolo, ed è stato poi arrestato dalla polizia locale.

L'inseguimento: i danni alle auto e lo schianto

Secondo quanto ricostruito, una pattuglia motomontata della Polizia Locale, sorprendendo l'uomo mentre utilizzava il cellulare alla guida, gli  inseguimento2-2ha intimato l'alt, per contestargli la violazione. Il conducente tuttavia ha accelerato cercando di dileguarsi, e facendo così scattare l'inseguimento per le vie limitrofe, durante il quale le pattuglie della polizia locale, con dispositivi luminosi e sirene inseriti, hanno tallonato il soggetto, cercando di non creare pericolo per gli altri utenti della strada. Il fuggitivo, dopo aver anche speronato una moto della Polizia locale e aver colpito altri due veicoli in sosta, è finito contro un muro, per essere poi bloccato dagli agenti.

L'arresto: era senza patente e aveva fornito false generalità

Condotto presso il  Comando di Japigia, l'uomo è stato arrestato per resistenza e lesioni causate e subite da una vigilessa, investita dall'uomo ma per fortuna rimasta ferita in maniera lieve. Da successivi accertamenti nelle banche dati, è risultato inoltre che l'uomo aveva fornito false generalità: non si tratta infatti di un cittadino libico di 22 anni, ma di un marocchino 25enne, irregolare sul territorio nazionale e con obbligo di dimora a Gioia del Colle: per questo è stato denunciato sia per le false generalità che per inosservanza degli obblighi imposti. Gli sono inoltre state contestate tutte le violazioni al codice della strada e il rifiuto di sottoporsi agli esami per accertare l'eventuale assunzione di alcool o droghe (nel veicolo sono state recuperate alcune dosi di cannabis). L'uomo dovrà rispondere inoltre anche di guida senza patente, perché mai conseguita. Su disposizione dell'Autorità giudiziaria, sarà sottoposto al giudizio per direttissima domattina presso il Tribunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

Torna su
BariToday è in caricamento