Bonifica Fibronit, prende forma la tensostruttura per le prime demolizioni

La copertura consentirà l'abbattimento in sicurezza del primo capannone dell'ex fabbrica, scongiurando il rischio di dispersione delle fibre di amianto. Decaro: "Grandi passi verso il parco che sorgerà in quest'area"

Il montaggio della prima tensostruttura è quasi completato. Dopo di che, nell'area dell'ex Fibronit, potranno avere inizio le operazioni di demolizione dei capannoni. Procedono i lavori di bonifica definitiva nell'area dell'ex fabbrica.

Gli aggiornamenti sullo stato degli interventi arrivano dal sindaco Decaro, che attraverso la sua pagina Fb ha pubblicato delle foto relative allo stato di avanzamento del cantiere. Al momento, nella parte sud dell'ex sito industriale,  si sta provvedendo a riportare il terreno vegetale, e la bonifica è quasi conclusa.

Nell'altra parte del cantiere, intanto, è "in via di conclusione - spiega Decaro - il montaggio della tensostruttura che coprirà il capannone D della ex fabbrica, per procedere successivamente con la demolizione definitiva della palazzina". Si tratta in pratica della copertura che consentirà l'esecuzione in sicurezza della demolizione, scongiurando il rischio di dispersione delle fibre d'amianto.

"Grandi passi di un percorso - conclude Dercaro - che un giorno, sempre più vicino, vedrà sorgere in quest'area il più grande parco della città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

Torna su
BariToday è in caricamento