Marciapiedi più grandi, nuovo asfalto e rotatorie: via Buozzi si prepara a cambiare volto

Sopralluogo dell'assessore Galasso sulla strada del quartiere Stanic, in previsione dell'avvio dei lavori, previsto entro la fine dell'anno: "Non sarà più relegata a strada di uscita dalla città"

Marciapiede allargato e nuovo manto stradale: si trasformerà così via Bruno Buozzi, nel quartiere Stanic, all'incrocio con via Glomerelli e viale Europa. In vista dell'avvio dei lavori, ieri pomeriggio l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ha effettuato un sopralluogo in zona, dove è prevista anche la prosecuzione del marciapiede su via Glomerelli. In particolare il tratto interessato da quest'ultimo intervento sarà quello che va dagli alloggi di edilizia residenziale pubblica all’incrocio con via Buozzi, dove è previsto anche l’abbattimento del muro nel tratto finale di via Glomerelli, già demolito nei giorni scorsi.

11-06-19 sopralluogo via buozzi via glomerelli in vista intervento riqualificazione_3-2

Il Comune sta anche valutando l’opportunità di realizzare due rotatorie in corrispondenza degli incroci, oggi semaforizzati, tra via Glomerelli e via Bruno Buozzi e tra quest’ultima e viale Europa.

11-06-19 sopralluogo via buozzi via glomerelli in vista intervento riqualificazione_1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il sopralluogo effettuato ieri pomeriggio assieme ai tecnici della ripartizione Lavori pubblici e a quelli esterni incaricati - ha commentato Giuseppe Galasso - si è reso necessario per individuare gli elementi caratterizzanti le due rotatorie, la cui progettazione di dettaglio verrà perfezionata nei prossimi giorni, in modo tale da poterla approvare rapidamente per eseguire gli interventi nell’ambito dei due accordi quadro previsti per il Municipio III. L’intervento complessivo, quindi, sarà rappresentato dalla realizzazione del marciapiede lungo via Glomerelli, che arriverà in corrispondenza della rotatoria che sostituirà il semaforo tra via Glomerelli e via Buozzi; poi dalla riqualificazione di tutto il tratto di via Buozzi con nuovi marciapiedi da entrambi i lati, posti auto, nuove alberature e pista ciclabile realizzata per l’intero tratto da via Glomerelli a viale Europa, oltre ad un’ulteriore rotatoria all’incrocio con viale Europa, anch'essa in sostituzione dell’impianto semaforico esistente". "Con la rotatoria avremo modo - aggiunge - non solo di tutelare la grande quercia in prossimità dell’incrocio con via Glomerelli, ma anche di valorizzarla in quanto sarà al centro della rotatoria stessa. È certamente un intervento che cambierà il volto del quartiere Stanic e che permetterà ai residenti di attraversare la strada in sicurezza, in un contesto urbano completamente riqualificato e migliorato concretamente sotto molti punti di vista. Trasformeremo questo tratto di via Bruno Buozzi, per troppi anni relegato ad essere solo una strada di transito per chi entra ed esce dalla città, funzione oggi assolta più efficacemente da viale Tatarella dopo l’apertura del ponte Adriatico, in un’area ben urbanizzata con cui verranno ricucite aree fin qui distanti. Puntiamo ad avviare i lavori entro la fine dell’anno, atteso che l’appalto è già stato espletato ed aggiudicato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commando assalta tir pieno di prodotti alimentari e sequestra autista: caccia ai malviventi

  • Lutto nel mondo dello spettacolo: è morta Matilde Lomaglio, volto barese della tv negli anni '80

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

Torna su
BariToday è in caricamento