Al via l'allargamento dei marciapiedi in via Ospedale di Venere: "Adattati alle esigenze dei disabili"

La carreggiata riservata ai pedoni era troppo stretta per il passaggio delle carrozzine. I lavori, finanziati con 140mila euro, porteranno la larghezza a 1,40 metri sul lato sinistro

Marciapiedi allargati per disabili e pedoni, costretti finora a fare lo slalom tra le auto parcheggiate e in transito. Sono partiti questa mattina i lavori di adeguamento del tratto pedonale in via Ospedale di Venere, nel quartiere Carbonara.

Al termine delle operazioni il marciapiede sul lato sinistro raggiungerà la dimensione minima fissata per legge (1,50 mt), mentre quello sul lato destro raggiungerà la dimensione massima di 1,20 metri - a causa di una mancanza di spazio per aumentarne la larghezza -, che permetterà comunque il passaggio agevole alle persone in carrozzina. 

27-11-17 iniziati lavori in via ospedale di venere-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento avrà un costo totale di 140mila euro, finanziati dall'appalto complessivo annuale per la manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi. "Realizzeremo non solo i marciapiedi - ha spiegato l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -, utilizzando il nuovo mattone 40x40, ma anche la nuova pavimentazione della strada, che sarà oggetto di risagomatura e ridefinizione geometrica complessiva, con il mantenimento, dove possibile, dei posti auto esistenti". L'assessore questa mattina ha visitato insieme al presidente del quarto Municipio, Nicola Acquaviva, il cantiere in prossimità della struttura ospedaliera.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

Torna su
BariToday è in caricamento