Restyling via Sparano, proseguono i lavori: "Entro un mese completato il salotto 'San Nicola'"

Gli interventi proseguono nel primo isolato da corso Vittorio Emanuele. Nel salotto ci saranno piante, sedute e pavimentazione dedicata. "A breve installeremo anche i corpi illuminanti", spiega Galasso

"Tra un mese i baresi potranno godersi un nuovo salotto tematico in via Sparano, intitolato 'San Nicola- Bari vecchia'. Poi i lavori proseguiranno isolato per isolato fino a piazza Umberto". È l'assessore comunale alle Opere pubbliche Giuseppe Galasso a dettare il cronoprogramma dei lavori per il restyling, che in questo momento stanno interessando il primo isolato della strada pedonale, tra corso Vittorio Emanuele e via Nicolò Piccinni.

IL SALOTTO 'SAN NICOLA - BARI VECCHIA' - "Per il nuovo salotto abbiamo pensato a piante, pavimentazione e delle sedute dedicate, che vogliono ricordare il borgo antico. Attualmente sono in fase di approvazione anche con la Sopritendenza", prosegue Galasso, confermando che a breve sia in questo isolato che in quello successivo saranno installati i nuovi corpi illuminanti, mentre sono stati già montati i pali dell'illuminazione.

IL SALOTTO DELLA MODA - Nei piani del Comune c'è anche l'avvio in anticipo del cantiere sul secondo isolato della strada pedonale, che ospiterà anch'esso un salotto, denominato "Salotto della moda", tra via Piccinni e via Abate Gimma. "Potremmo avviare i lavori già la prossima settimana - svela Galasso - con sedute a tema che ricordano i drappi dei tessuti. Anche per questo secondo salotto sono in fase di approvazione le mattonelle che useremo per la pavimentazione". L'amministrazione vorrebbe così recuperare un po' di tempo per i lavori, visti i ritardi accumulati negli scorsi anche per i preparativi della festa di San Nicola e del summit del G7. Il 'Salotto della moda' occuperà un terzo dell'isolato, mentre nella restante parte saranno montati i mattoni tradizionali, "così da completarlo appena arriva la pavimentazione del salotto. Poi passeremo al 'Salotto del culto', che troverà sede in piazza San Ferdinando", conclude Galasso. 

Si dovrebbe però trattare di un caso unico: i lavori proseguiranno nell'isolato successivo solo al termine del cantiere precedente, arrivando fino a piazza Umberto, dove si concluderanno gli interventi, visto che l'isolato successivo è stato completato per primo, tra le tante polemiche per la pendenza dei marciapiedi e per le sedute scivolose del 'Salotto della musica'

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

Torna su
BariToday è in caricamento