'Libera il bene': Fratoianni presenta tre progetti

L'assessore alla Cittadinanza attiva Nicola Fratoianni ha presentato ieri altri tre progetti di recupero per beni confiscati alla mafia. "Spazi che diventano simboli della vittoria contro le mafie".

Un'ex vetreria che diventerà laboratorio per cartapestai a Putignano, un canile municipale a Cassano e un opificio a Mesagne: saranno queste le nuove attività che prossimamente sorgeranno in tre siti fino a qualche tempo fa di proprietà della mafia. Nella giornata di ieri, infatti, l'assessore alla Cittadinanza attiva Nicola Fratoianni ha presentato i disciplinari per altri tre progetti di recupero di beni confiscati alla criminalità organizzata nei comuni suddetti esprimendo grande soddisfazione: "Si tratta – ha detto l’assessore – degli ultimi progetti finanziati con “Libera il bene”, l’iniziativa regionale in collaborazione con l’associazione antimafia “Libera” di Don Ciotti. Oggi misuriamo l’efficacia di una politica unica in Italia che mette risorse regionali per il recupero di beni confiscati alla criminalità organizzata. Oltre alla repressione e al contrasto di polizie e magistratura, c’è la questione del recupero e della gestione dei beni confiscati alle mafie. Perché quando lo Stato interviene e confisca beni illegittimamente accumulati, c’è il rischio che quel bene, abbandonato e malgestito, diventi agli occhi dei cittadini il simbolo del degrado e dell’abbandono. Invece sappiamo che lavorando di concerto con i sindaci, si possono restituire alle comunità importanti spazi che diventano simboli della vittoria contro le mafie. Con questi progetti – ha concluso Fratoianni – nei fatti per ora concludiamo l’attività, ma spero di poter finanziare altri quattro progetti comunali con altri fondi e di ripartire con altri finanziamenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

Torna su
BariToday è in caricamento