sabato, 19 aprile 13℃

Libertà, l'oratorio dei Salesiani si rifà il look. A settembre al via i lavori

Dopo l'estate il cantiere per la riqualificazione della zona ricreativa della Parrocchia Redentore. Dei 300mila euro necessari ce ne sono solo 85mila. Così si procederà con una prima tranche, in attesa che anche il Comune faccia la sua parte

Antonella Fazio 3 agosto 2012
5

La riqualificazione va fatta ma i fondi a disposizione, almeno per ora, sono pochi. "Abbiamo solo i fondi messi a disposizione dalla Provincia di Bari e quelli della raccolta fondi di maggio scorso. Ma per fare tutto c'è bisogno di 300mila euro". Le parole sono quelle di don Francesco, uno dei 'massimi esponenti' della Parrocchia Redentore, cuore pulsante e centro di ricreazione per i ragazzi del quartiere Libertà. La chiesa ha, annesso, il suo oratorio dei Salesiani che va ristrutturato ma, con i soldi che ci sono, si potrà attivare solo una prima serie di lavori. E per fare questo, comunque, si dovrà aspettare settembre.

Annuncio promozionale

Il progetto originale di restyling prevede la ristrutturazione del cortile, degli spogliatoi, la realizzazione di un campo polivalente di basket e pallavolo, e un area ludica con due rettangoli di gioco per il calcio a cinque, il tutto per un totale di spesa da 300mila euro. Adesso ci sono solo, si fa per dire, 27.047 euro provenienti dalla vendita dei biglietti della raccolta di beneficenza di maggio scorso, 10mila euro di donazioni sul conto corrente della Parrocchia e 47mila della Provincia. "Con questi soldi potremo avviare solo una prima tranche di lavori che comprenderanno un campo da calcio a 5 in erba sintetica e la ristrutturazione degli spogliatoi", spiega don Francesco che coglie l'occasione per togliersi un sassolino dalla scarpa: "Anche il Comune ci aveva promesso di fare la sua parte ma non è ancora arrivato nulla". Il prelato si riferisce all'assemblea pubblica di qualche mese fa quando il primo cittadino Michele Emiliano promise fondi per la Parrocchia ma senza dare una cifra esatta: "Che fine hanno fatto i fondi?", si chiede e in attesa che da Palazzo di Città arrivino risposte, chiude: "Aspettiamo qualche tempo e vediamo che succede ,ma nel frattempo partiamo con il primo cantiere". Insomma, la speranza è l'ultima a morire.

Libertà
quartieri

5 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di Gio17

    Gio17 A parte le costruzioni giornalistiche, un politico non loda le proprie imprese... Le realizza e basta.

    il 3 agosto del 2012
    • Avatar anonimo di Luigi

      Luigi X Gio 17. Da come parli dimostri di essere solo un disfattista e qualunquista (forse amico di qualche consigliere eletto ed incapace di dare risposte ai suoi elettori). Come puoi negare un impegno che ha prodotto un risultato per il proprio impegno. Al contrario non dice nulla chi non ha fatto NULLA. Pertanto certe affermazioni si commentano da solo.......Luigi

      il 4 agosto del 2012
    • Avatar anonimo di Luigi

      Luigi IX Gio17 Dici cose inesatte.... Un Politico DEVE dire quello che fa in quanto chi lo elegge DEVE sapere se e uno che fa il suo dovere. Cosa ce di strano se si deve dare una corretta informazione? Al contrario è scorretto chi non dice i fatti come stanno. La puoi pensare come vuoi (augurandomi che non sei un "amico" di chi non fa nulla e rischia di essere deriso solo perchè è un INCAPACE. Luigi

      il 4 agosto del 2012
    • Avatar anonimo di Luigi

      Luigi IX Gio17 Dici cose inesatte.... Un Politico DEVE dire quello che fa in quanto chi lo elegge DEVE sapere se e uno che fa il suo dovere. Cosa ce di strano se si deve dare una corretta informazione? Al contrario è scorretto chi non dice i fatti come stanno. La puoi pensare come vuoi (augurandomi che non sei un "amico" di chi non fa nulla e rischia di essere deriso solo perchè è un INCAPACE. Luigi

      il 4 agosto del 2012
  • Avatar anonimo di luigi

    luigi Ci preme sottoliniare che Michele Cipriani Consigliere Provinciale (eletto sul quartiere Libertà ;)si e attivato concretamente, attraverso il presidente della Provincia Schittulli, per il contributo stanziato dalla Provincia di Bari.
    Tale precisazione fa fatta affinchè i residenti sappiano quello che fanno gli eletti sul territorio. Luigi

    il 3 agosto del 2012