lunedì, 21 aprile 15℃

Giardinetto della San Giovanni Bosco, pronta la risistemazione

L'assessore Lacarra conferma: "Per aggiustare la zona che in pochissimo tempo è stata presa d'assalto dai vandali, abbiamo già un progettino disponibile ma stiamo aspettando i 20mila euro per l'investimento, soldi che sarebbero potuti servire per altro"

Antonella Fazio24 maggio 2012
1

A distanza di tre giorni dal nostro report fotografico, l’assessore comunale alle Opere Pubbliche, Marco Lacarra, risponde alle richieste di risistemazione della piazzetta antistante la scuola San Giovanni Bosco. Come hanno dimostrato le immagini, l’area ad angolo tra via Martiri d’Otranto e via Crisanzio, nel cuore del quartiere Libertà, ha subìto negli ultimi tempi (la riqualificazione vera e propria s’è tenuta non più di due anni fa) numerosi atti vandalici da parte di ignoti che hanno pensato bene, anzi male, di scrivere le mura della scuola e le panchine di pietra, distruggere le spalliere in legno delle sedute, e rovinare qualche mattonella. A tutto questo si aggiungono le cartacce incastrate tra l’erbaccia alta e incolta dei quadrilateri verdi, e i tubi di irrigazione, completamente dissotterrati.

Annuncio promozionale

Allora assessore, come la mettiamo con questa zona? “Per quanto riguarda la pulizia, contatterò personalmente l’Amiu per far rimuovere il tutto. Per il resto, ovvero per la risistemazione dell’area, abbiamo già pronto un progettino ma difficilmente si andrà avanti se le persone trovano ‘eccitante’ il distruggere ciò che in realtà appartiene loro, visto che è un bene pubblico”. Insomma, ci appelliamo al senso civico? “Si, è una cosa che manca in alcune persone della zona e proprio per questo sono anche un po’ preoccupato per l’allestimento di parco De Bernardis (alle spalle della chiesa del Redentore – ndr)”. Lacarra spiega: “Se questi sono i presupposti, spero che il nuovo polmone verde, una volta inaugurato (si presume a luglio – ndr) non sia preso d’assalto dai vandali. Ma qui sono più fiducioso. Gli abitanti della zona lo hanno talmente voluto che non credo decidano di distruggere qualcosa che è di loro proprietà. E comunque l’area sarà recintata”.

Ritornando al progettino di risistemazione della piazzetta della San Giovanni Bosco, l’esponente del Pd entra nei dettagli: “Il progetto è pronto. Quelli che mancano sono i 20mila euro che servirebbero ad attivare i lavori”. E in questo momento di crisi generalizzata è difficile trovarli: “Stiamo raschiando il fondo del barile. I soldi li faremo uscire in qualche modo e da qualche parte ma, se non fossero serviti per via Martiri d’Otranto, li avremmo potuti investire in qualcos’altro di bello per la comunità”. Insomma, il messaggio è chiaro: i fondi si stanno cercando, il progetto già c’è. Quello che manca “è il senso civico nell’animo di alcune persone”.

Murat
degrado quartieri

1 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di Gabriele Piscitelli

    Gabriele Piscitelli Scusi sig. Assessore non si accetta polemiche in riferimento che comunque e evidente che ce la mancanza del ridardo della manutenzione al verde.  Da come e stato riferito  dai "consiglieri della  VII^ Circoscrizione"  E data alla Multiservizi che certamente, se gli operatori  credo se non hanno ordine  di programma di intervento dalla loro direzione non hanno operato.  Ed anche bene in questi casi di incuria far presente ai Cittadini  chè, gli operatori della AMIU non hanno colpa. Distinti saluTi 

    il 24 maggio del 2012