Via i tralicci da Loseto, tavolo tecnico in Comune. Il Comitato: "Trovare soluzione al più presto"

A Palazzo di Città l'incontro per esaminare le possibili soluzioni alla presenza dell'elettrodotto, attualmente ubicato a pochi metri dalle case

Una delle proteste dei cittadini contro la presenza dell'elettrodotto a Loseto

Un primo passo avanti alla ricerca della soluzione per lo spostamento dell'elettrodotto di Loseto, la cui presenza preoccupa da tempo i residenti. Negli uffici della ripartizione Ambiente, alla presenza degli assessori Carla Tedesco e Pietro Petruzzelli e del presidente del IV Municipio Nicola Acquaviva, si è riunito ieri il tavolo tecnico nel quale siedono rappresentanti del Municipio IV, delle ripartizioni Urbanistica e Ambiente e del comitato “Progetto Loseto”.

Al centro dell'incontro, l’avanzamento del lavoro istruttorio propedeutico allo studio di fattibilità che Terna, (l’azienda che cura oltre il 99% delle reti di trasmissione elettrica nazionale e gestisce gli elettrodotti del territorio comunale di Bari) redigerà, in accordo con l’amministrazione comunale, per lo spostamento dell’elettrodotto più vicino alle abitazioni della zona di edilizia residenziale pubblica di Loseto, che pure rispetta i limiti di emissioni stabiliti dalla legge.

È stata l’occasione per analizzare i filmati registrati dai residenti con un drone e per iniziare a ipotizzare possibili nuove localizzazioni dell’elettrodotto che non impattino con la presenza delle abitazioni.

Il tavolo tornerà a riunirsi a breve per condividere l’istruttoria urbanistica ora in fase di completamento che dovrà indicare in modo circostanziato le aree da liberare dalla presenza dei tralicci, coerentemente sia con i piani urbanistici sia con le prescrizioni ambientali. Toccherà poi a Terna, in base alle indicazioni ricevute, redigere lo studio di fattibilità (a carico del Comune di Bari) che, una volta condiviso, sarà candidato a finanziamento.

“La nostra amministrazione è impegnata nella tutela dell’ambiente su diversi fronti - dichiara Pietro Petruzzelli - anche in relazione a problemi antichi come quello affrontato oggi e, pur consapevoli della complessità della questione, siamo intenzionati ad andare avanti. Il rapporto proficuo e di collaborazione creato con il comitato di quartiere ci spinge a considerare lo spostamento dei tralicci che insistono sul territorio di Loseto, una delle priorità del nostro mandato amministrativo”.

“Dal percorso partecipativo del PUG sono emerse istanze diffuse di rigenerazione urbana, ma anche proposte molto concrete - prosegue Carla Tedesco -. L’allontanamento dell’elettrodotto dal nucleo abitato è un passo basilare per restituire ai residenti una migliore qualità dell’abitare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comitato “Progetto Loseto”, nell’esprimere apprezzamento per il percorso avviato, ha sottolineato l’urgenza di arrivare al più presto alla soluzione del problema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • "Se mi riprendi ti butto a mare": giornalista e operatore Rai aggrediti sul lungomare mentre filmavano gli assembramenti

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Superbonus al 110%, ristrutturare casa a costo zero: chi può richiedere la detrazione e quali lavori effettuare

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento