Traffico di droga e armi, 46 condanne per i clan Di Cosola e Stramaglia

Condanne comprese tra i 20 e i 3 anni di reclusione. Alcuni imputati furono arrestati dalla polizia nell'ambito dell'operazione 'Hinterland 2', nel luglio 2014

Sono 46 in tutto le condanne, comprese tra i 20 e i tre anni di reclusione,  emesse dal gup di Bari Roberto Oliveri del Castillo nel processo con rito abbreviato a carico di presunti affiliati ai clan Di Cosola e Stramaglia. Quattro le assoluzioni. Gli imputati, alcuni dei quali arrestati dalla polizia nel blitz "Hinterland II" del luglio 2014, erano accusati a vario titolo di associazione mafiosa, tentato omicidio, traffico e spaccio di droga, porto e detenzione di armi da fuoco e da guerra. 

Sedici imputati sono stati condannati a 20 anni di reclusione. In alcuni casi le pene sono state più alte di quelle chieste dal pm Antimafia Rizzo. Tra le condanne più elevate, quelle a carico di Cosimo Di Cosola, fratello del capoclan Antonio di recente diventato collaboratore di giustizia, e di Michelangelo Stramaglia, figlio del boss ucciso a Valenzano nell'aprile 2009.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      "Più sicurezza e nuove telecamere", al via i lavori per l'illuminazione in Piazza Cesare Battisti

    • Economia

      Vertenza Natuzzi, accordo tra sindacati e azienda: "Prolungata la solidarietà"

    • Cronaca

      Naufragio Norman Atlantic, i periti: "Allarme antincendio arrivato su ponte sbagliato"

    • Politica

      Primarie Pd, presentata a Bari la mozione Renzi: "Sarà festa della democrazia"

    I più letti della settimana

    • Gratta un 'Miliardario' e vince 500mila euro: jackpot al San Paolo

    • Capurso, scomparsa una 18enne barese

    • Assalti armati ai tir, blitz e arresti dei Carabinieri: sgominata banda

    • Assalti armati ai tir, 12 persone in manette: i nomi degli arrestati

    • Auto si ribalta e finisce contro muretto: muore pensionato, ferita la figlia

    • Conti, auto e un bar: sequestrati beni per 3 milioni di euro a pregiudicato

    Torna su
    BariToday è in caricamento