Campagne colpite da violenta grandinata, Coldiretti: "Danni per mandorli e ulivi"

I chicchi hanno distrutto numerose coltivazioni del Barese: "Gli alberi sembrano stati 'potati'. Attivare al più presto le procedure per lo stato di calamità naturale"

Una violenta grandinata si è abbattuta ieri pomeriggio sulle campagne del barese, provocando disagi e danni a coltivazioni e piante. A denunciarlo è la Coldiretti che ha già stilato un primo punto della situazione. Danneggiati mandorli e ulivi neli comuni limitrofi al capoluogo e della Murgia: "I campi delle aree rurali di Palo del Colle, Grumo, Toritto, Bitetto, e ancora Molfetta e Terlizzi – denuncia il Delegato Confederale di Coldiretti Bari, Angelo Corsetti – sono stati letteralmente devastati dalla violenta grandinata con chicchi di dimensioni considerevoli. Se si divide il foglio di mappa di Palo del Colle, per esempio, nelle tre aree bassa, media e alta, eccezion fatta per la zona alta che non vede acqua da mesi ed è rimasta praticamente indenne, sulle due zone bassa e media il danno su mandorli e olivi è pari al 90%. Gli alberi sembrano stati ‘potati’ dalla grandine e l’intera produzione di mandorle e olive è caduta e giace sui terreni, assieme a foglie e rami. Vanno attivate senza indugio le procedure per l’attivazione dello stato di calamità naturale”.