Marcialonga Nicolaiana, si rinnova il rito del tuffo a Pane e Pomodoro

Diciassettesima edizione della corsa dalla Basilica di San Nicola fino alla spiaggia più amata dai baresi. Tanta allegria e temerarietà tra sole e acque gelide

L'acqua gelida non ha di certo scoraggiato, anche quest'anno, i 'temerari' della Marcialonga Nicolaiana, la classica corsa di inizio anno giunta alla 17ma edizione: decine di appassionati sono partiti, dopo la bendizione del Priore, dalla Basilica di San Nicola, per terminare il loro percorso con il consueto tuffo sulla spiaggia di Pane e Pomodoro, tra allegria, sorrisi e un po' (si fa per dire) di freddo. Tra i temerari, anche l'assessore comunale all'Ambiente e allo Sport, Pietro Petruzzelli. Nel gruppo di impavidi, anche il gruppo della Scuola Cani Salvataggio Nautico, con i simpatici bagnini a quattro zampe, pronti a vigilare sul nutrito gruppo di partecipanti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Movimento 5 Stelle: ecco i nomi dei candidati parlamentari a Bari e in provincia

  • Cronaca

    Sassi contro autobus del Real Sannicandro a Vieste: finestrini danneggiati

  • Cronaca

    "Il nuovo parco dei baresi", ultimi collaudi per il giardino di via Suglia a Japigia: tra pochi giorni l'inaugurazione

  • Cronaca

    Cadavere sui binari, disagi sulla linea ferroviaria tra Bari e Foggia

I più letti della settimana

  • Omicidio Andolfi a Carrassi, sparati tre colpi: sicario finge controllo e lo uccide

  • Travolto e ucciso da auto, tre arresti: "Incidente organizzato dai parenti per lucrare sull'assicurazione"

  • Tre rapinatori irrompono in villa a Torre a Mare: pestato ragazzo 21enne

  • Sparatoria per strada a Madonnella: esplosi diversi colpi di pistola

  • Traffico di droga, armi ed estorsioni: condanne definitive, 11 arresti tra Bari e Bitonto

  • Linguaggio in codice e giro d'affari da 2mila euro al giorno: "Così gestivano il mercato della droga nel Barese"

Torna su
BariToday è in caricamento