Nuovo Polo delle Arti Contemporanee, il Comune: "A giugno i cantieri"

Definito il percorso che condurrà, nei prossimi mesi, all'avvio dei lavori per il recupero di Margherita ed ex Mercato del Pesce: ad aprile la presentazione dei progetti alla cittadinanza. Decaro: "Miracolo amministrativo"

Apriranno a giugno i cantieri per la ristrutturazione definitiva del teatro Margherita e il recupero dell'ex Mercato del Pesce in piazza del Ferrarese, con il conseguente completamento del Polo per le Arti Contemporanee, previsto tra due anni: il Comune di Bari ha comunicato ufficialmente l'assegnazione dei due lavori, per un importo complessivo da 10 milioni di euro: lo storico teatro verrà riportato all'antico splendore dalla 'Rossi restauri srl' di Turi, mentre il la ditta 'Vincenzo Modugno srl' di Capua (Caserta) provvederà alla ristrutturazione dell'ex Mercato. entro aprile le due ditte dovranno predisporre i progetti esecutivi che verranno presentati alla stampa in un incontro pubblico, nel quale verranno mostrati anche gli altri progetti in gara, risultati non vincitori.

La consegna dei lavori dovrebbe avvenire entro fine maggio, per poi avviare i cantieri proprio a giugno: "Un vero e proprio miracolo amministrativo - ha dichiarato il sindaco di Bari Antonio Decaro - per cui bisogna ringraziare per l’efficienza il segretariato regionale del MiBACT, tutti i progettisti, i consulenti, i componenti le commissioni di gara e le strutture comunali coinvolte che hanno condotto con determinazione e professionalità questa procedura. Se pensiamo che sono trascorsi meno di 10 mesi dall'atto con con cui la Regione Puglia ha finanziato il recupero dell'ex Mercato del Pesce e del Teatro Margherita per un investimento complessivo di 10 milioni di euro, possiamo essere ottimisti rispetto ai prossimi passi e alla realizzazione dell'opera. Bari ha un'occasione straordinaria per dotarsi di un contenitore culturale che non avrà nulla da invidiare alle più grandi capitali italiane ed