Mercato del pesce, consegnate le chiavi agli ambulanti dell’ex Galleria

Dopo le polemiche sui ritardi, la struttura finalmente pronta per l'apertura. L'assessore alle Attività economiche Franco Albore: "Siamo contenti, da oggi inizia il trasferimento del materiale commerciale"

Tutto pronto. Sono state consegnate stamattina agli ambulanti le chiavi della nuova ala  del ‘mercato del pesce’ di piazza Ferrarese, dove saranno allocati i commercianti della ex Galleria Cavour. L’apertura sarebbe dovuta avvenire a fine luglio, una volta che i tecnici avevano ultimato le operazioni di restauro di parte dell’immobile, a cui presto sarà dato il nome di ‘mercato San Nicola’. Ma la calura agostana ha rallentato le procedure e così Michele Emiliano ha dovuto ordinare agli uffici amministrativi di accelerare le pratiche. “Oggi abbiamo dato loro tutto il necessario per iniziare a trasferire il materiale commerciale – annuncia Franco Albore, assessore al Commercio”. “Non abbiamo voluto prevedere una inaugurazione ufficiale, se ci sarà tempo la faremo quando tutto sarà sistemato e i commercianti avranno riavviato in modo definitivo la loro attività commerciale”.

Gli ambulanti della ex Galleria Cavour stanno quindi per tornare a lavorare dopo che l’amministrazione comunale decise di rimuovere la  struttura proprio su corso Cavour. Il mercato rimarrà aperto fino mezzanotte, anche se la vendita riguarderà solo i prodotti multietnici e non quelli alimentari. Gli ambulanti, in precedenza, avevano rifiutato ogni possibile alternativa a quella di piazza Ferrarese. In un primo momento si era presentata la possibilità del trasferimento presso i mercati rionali di Madonnella e Libertà. Ma dopo un tira e molla con l’amministrazione si è giunti a questo accordo, che lascia interdetti alcuni commercianti ortofrutticoli presenti nella struttura del mercato. “Qui la gente viene a comprare frutta e verdura, cosa c’entrano ora i bracciali e le bandiere?”, afferma un venditore. “Bari Vecchia – conclude – la stanno trasformando, chissà se fra qualche anno staremo ancora qui!”.

Sulla eventualità di un mercato diffuso, con gazebi disposti qua e là per la città, Franco Albore precisa che si tratta di una decisione  che potrà essere assunta solo dal consiglio: “Qualora ci dovesse essere questa esigenza, sarà l’assise comunale a doversi pronunciare: per il momento iniziamo ad inaugurare questa struttura, che a noi sembra adeguata a soddisfare le esigenze degli ambulanti”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si chiama ''1997 BQ'' ed è il gigantesco asteroide in avvicinamento alla Terra

  • Incidente mortale sulla SS100: impatto camion-auto, strada chiusa al traffico

  • In Puglia 27 nuovi casi di Coronavirus, Lopalco rassicura sull'impennata dei contagi: "Numeri riferiti a periodi precedenti"

  • Le Frecce Tricolori tornano a Bari: il 28 maggio tappa del 'Giro d'Italia' per le vittime del Covid-19

  • Bollettino Coronavirus, 10 nuovi casi in Puglia: nessun nuovo positivo o decesso nel Barese

  • Sette grandi personalità per far ripartire la Puglia: è il gruppo strategico nominato da Michele Emiliano

Torna su
BariToday è in caricamento