Emergenza sedi giudiziarie in città, al Palagiustizia il ministro Bonafede: "Situazione grave e urgente"

Il neoguardasigilli ha effettuato un sopralluogo nella struttura di via Nazariantz, da giorni inagibile. All'ingresso anche una protesta dei dipendenti della giustizia

La protesta di un gruppo di lavoratori davanti all'ingresso del Tribunale

"Parleremo dopo questa giornata di sopralluogo. La situazione qui è chiaramente grave è urgente. Quello che voglio dire è che lo Stato è vicino a tutti, dai giudici al personale agli operatori della giustizia": sono le prime parole del Guardasigilli Alfonso Bonafede, in visita questa mattina a Bari per fare il punto sull'emergenza delle sedi giudiziarie cittadine, a cominciare dal Tribunale di via Nazariantz, sgomberato nei giorni scorsi su disposizione del Comune, con la conseguente realizzazione di una 'tendopoli' provvisoria per ospitare le udienze penali di primo grado. Arrivato attorno alle 10.40, il ministro Bonafede, al termine dei sopralluoghi, farà il punto in una conferenza stampa nel primo pomeriggio nella sede della Corte d'Appello. 

Protesta dei lavoratori della giustizia

Nel corso della mattinata vi è stata anche la protesta dei lavoratori della giustizia, davanti all'ingresso del Tribunale: "Siamo in assemblea permanente, spiegano, affinché il ministro conosca le nostre condizioni. Abbiamo bisogno di dire la nostra, siamo in prima linea, ci definiscono fannulloni ma potrebbe caderci un palazzo in testa. A tutt'oggi, nonostante l'allarmismo che c'è siamo nel Palazzo di Giustizia a fornire il nostro servizio ai cittadini. Chiediamo al ministro che ci mettano fuiori e che si trovi una soluzione. Non è possibile che magistrati, i cittadinii, gli avvocati e i tirocinanti sono allontanati e noi no" hanno concluso i manifestanti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Getta mobili e ingombranti per la strada, scoperto grazie ai cittadini della zona: multato 'sporcaccione' al Libertà

  • Cronaca

    Caos Palagiustizia, il sopralluogo dei penalisti nel palazzo ex Telecom: "Giustizia ancora frammentata"

  • Sport

    SSC Bari: la gara di Marsala anticipata di mezz'ora. Abbonamenti: c'è tempo fino al 28

  • Attualità

    Voglia di spaccare tutto? Nel Barese la prima 'rage room' del Sud Italia: "Mezz'ora di distruzione liberatoria"

I più letti della settimana

  • Auto fuori strada sulla provinciale 231: morti due giovani, gravi altri due amici

  • Scoppia incendio in un negozio a Carrassi: fumo per strada e traffico in tilt

  • Libertà, rissa in strada in via Crispi: arrivano polizia e carabinieri

  • Lascia l'auto al Park&Ride, al ritorno non la ritrova: furto nel parcheggio di Largo 2 Giugno

  • In casa 200mila euro in contanti: sequestrato 'tesoretto' ai familiari del boss

  • Voglia di spaccare tutto? Nel Barese la prima 'rage room' del Sud Italia: "Mezz'ora di distruzione liberatoria"

Torna su
BariToday è in caricamento