Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

Per Alessandro Besozzi, Maria Grazia Sederino e Fabio Porcelli l'accusa ipotizzata è di omicidio colposo. Le indagini sono coordinate dal pm Grazia Errede

Immagine di repertorio

Tre medici della clinica Mater Dei di Bari sono indagati dalla Procura del capoluogo pugliese nell'ambito dell'inchiesta per la morte di Annalisa Zizza, la 35enne mamma originaria di Ostuni deceduta lo scorso 18 luglio a seguito di un intervento di bendaggio gastrico per dimagrire. Per Alessandro Besozzi, Maria Grazia Sederino e Fabio Porcelli l'accusa ipotizzata è di omicidio colposo. Le indagini sono coordinate dal pm Grazia Errede.

Lunedì l'autopsia

Nella giornata di lunedì 22 si svolgerà l'autopsia sul corpo della 35enne: gli esami saranno svolti dal medico legale Antonio De Donno, dall'anestesista Enrico Lauta e dal chirurgo Antonio Margari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

Torna su
BariToday è in caricamento