Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

Per Alessandro Besozzi, Maria Grazia Sederino e Fabio Porcelli l'accusa ipotizzata è di omicidio colposo. Le indagini sono coordinate dal pm Grazia Errede

Immagine di repertorio

Tre medici della clinica Mater Dei di Bari sono indagati dalla Procura del capoluogo pugliese nell'ambito dell'inchiesta per la morte di Annalisa Zizza, la 35enne mamma originaria di Ostuni deceduta lo scorso 18 luglio a seguito di un intervento di bendaggio gastrico per dimagrire. Per Alessandro Besozzi, Maria Grazia Sederino e Fabio Porcelli l'accusa ipotizzata è di omicidio colposo. Le indagini sono coordinate dal pm Grazia Errede.

Lunedì l'autopsia

Nella giornata di lunedì 22 si svolgerà l'autopsia sul corpo della 35enne: gli esami saranno svolti dal medico legale Antonio De Donno, dall'anestesista Enrico Lauta e dal chirurgo Antonio Margari. 

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Ferragosto 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • 5 benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • Si sente male in vacanza in Salento, ricoverata da Lecce a Bari: muore bimba di un anno

  • L'alga tossica 'invade' il litorale barese, le analisi Arpa: alte concentrazioni da Giovinazzo a San Giorgio

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Motociclista cade sulla provinciale vicino Altamura: perde la vita centauro 39enne

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

Torna su
BariToday è in caricamento