Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

Per Alessandro Besozzi, Maria Grazia Sederino e Fabio Porcelli l'accusa ipotizzata è di omicidio colposo. Le indagini sono coordinate dal pm Grazia Errede

Immagine di repertorio

Tre medici della clinica Mater Dei di Bari sono indagati dalla Procura del capoluogo pugliese nell'ambito dell'inchiesta per la morte di Annalisa Zizza, la 35enne mamma originaria di Ostuni deceduta lo scorso 18 luglio a seguito di un intervento di bendaggio gastrico per dimagrire. Per Alessandro Besozzi, Maria Grazia Sederino e Fabio Porcelli l'accusa ipotizzata è di omicidio colposo. Le indagini sono coordinate dal pm Grazia Errede.

Lunedì l'autopsia

Nella giornata di lunedì 22 si svolgerà l'autopsia sul corpo della 35enne: gli esami saranno svolti dal medico legale Antonio De Donno, dall'anestesista Enrico Lauta e dal chirurgo Antonio Margari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Finanza a Bari, raffica di arresti e sequestri: smantellato traffico di armi e droga dall'Albania

  • Grave incidente tra due auto: morti un uomo e una donna. Deceduto anche il loro cagnolino

  • Traffico di droga e armi dall'Albania, quindici arresti a Bari: i nomi

  • Fulmine colpisce aereo Ryanair, odissea per i passeggeri del Bari-Londra: partiti con 10 ore di ritardo

  • Le orecchiette di Bari vecchia finiscono sul New York Times: in prima pagina il "crimine della pasta"

  • Un miliardo di euro e taglio di 800 posti di lavoro: la ricetta di De Bustis per rilanciare la Banca Popolare di Bari

Torna su
BariToday è in caricamento