Monopoli, ragazzo morto due giorni dopo la visita in ospedale: indagati due medici

L'iscrizione nel registro degli indagati atto dovuto della Procura, che indaga con l'ipotesi di omicidio colposo. Due giorni prima del decesso, il 17enne si era recato al pronto soccorso con febbre e mal d'orecchi

Sono due i medici in servizio all'ospedale di Monopoli indagati per la morte del 17enne Giulio Vitti. Si tratta di un atto dovuto da parte della Procura, che indaga con l'ipotesi di omicidio colposo per far luce sul decesso del ragazzo, in attesa degli esiti dell'autopsia eseguita in mattinata.

Il 17enne è deceduto domenica scorsa in seguito ad un malore in casa: due giorni prima si era rivolto al pronto soccorso per febbre e una sospetta otite, ed era stato dimesso dopo aver ricevuto la terapia. I professionisti indagati, come riporta l'Ansa, sono il medico del pronto soccorso e il suo collega otorino che venerdì scorso avevano visitato e curato il 17enne. L'autopsia è stata affidata al medico legale Biagio Solarino e all'otorinolaringoiatra Michele Barbara. Agli accertamenti, i cui esiti saranno resi noti tra 90 giorni, ha partecipato anche il consulente di parte nominato dalla famiglia, Maurizio Scarpa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

Torna su
BariToday è in caricamento