Morto monsignor Ruppi, cordoglio dal mondo politico

Per vent'anni arcivescovo di Lecce, Ruppi si è spento ieri ad Alberobello, nella residenza per anziani "Fondazione Giovanni XXIII" che aveva contribuito a realizzare. Tra una settimana avrebbe compiuto 79 anni

E' lutto nel mondo religioso per la scomparsa di monsignor Cosmo Francesco Ruppi, per vent'anni arcivescovo di Lecce e per molti anni presidente della Conferenza episcopale pugliese. Il prelato, che il prossimo 6 giugno avrebbe compiuto 79 anni, si è spento ieri nella casa di riposo per anziani "Fondazione Giovanni XXIII" che aveva contribuito a realizzare nella natia Alberobello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosmo Francesco Ruppi venne ordinato sacerdote il 18 dicembre 1954. Il 13 maggio 1980 fu eletto vescovo delle diocesi di Termoli e Larino. Ricevette l'ordinazione episcopale il 29 giugno 1980 dal cardinale Corrado Ursi nella piazza della sua cittadina natale di Alberobello.

Il 7 dicembre 1988 fu eletto arcivescovo metropolita di Lecce. In tale veste è stato presidente della Conferenza Episcopale Pugliese fino al gennaio 2008, quando gli è succeduto l'arcivescovo di Bari-Bitonto mons. Francesco Cacucci. Presso la Conferenza episcopale italiana ha fatto parte delle commissioni per le comunicazioni sociali e per la Scuola, l'Educazione e la Cultura. Ha svolto attività giornalistica, al Corriere del Giorno di Taranto e cura la rubrica religiosa dedicata al Vangelo ogni domenica su Telenorba.

La scomparsa di Monsignor Ruppi, ritiratosi nella residenza per anziani di Alberobello dal 2009, ha provocato grande commozione, e molti esponenti delle istituzioni e della politica locale hanno voluto esprimere pubblicamente il proprio cordoglio.

"Sono profondamente commosso e turbato per la scomparsa di monsignor Cosmo Francesco Ruppi, arcivescovo di Lecce per vent'anni - ha dichiarato in una nota il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola - Con la scomparsa di monsignor Ruppi la Chiesa ha perso un importante punto di riferimento, un uomo da sempre attento ai bisogni dei più deboli, dei più sfortunati e dei più poveri. Un uomo che ha saputo fare dell’accoglienza ai migranti un punto di forza e di qualità per tutta la Puglia. Con lui ricordo di aver sempre dialogato, pur nelle differenze, con grande sincerità e spirito costruttivo".

"La scomparsa di monsignor Cosmo Francesco Ruppi è un dolore grande che avverto personalmente oltre che come cattolico e come salentino. - si legge in una nota diffusa dal capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese - Ho avuto la fortuna di conoscere bene mons.Ruppi, i suoi insegnamenti e il suo grande amore per l'opera caritatevole che è stato chiamato a svolgere e che ha svolto sempre con passione. Nei tanti anni trascorsi a capo della Conferenza episcopale pugliese e al servizio del Salento, ha dato ed ha fatto tanto per la nostra terra non solo diffondendo la parola di Dio, ma anche realizzando opere e progetti concreti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 2000 euro a 60mila pugliesi: 'Start' dalla Regione a partite iva, lavoratori autonomi e professionisti a basso reddito

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Violento scontro tra moto e suv: grave centauro, trasportato in codice rosso al Policlinico

  • Parcheggiare a Bari: le aree di sosta vicine al centro, mappa e tariffe

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

Torna su
BariToday è in caricamento