Mozziconi e chewing gum per terra, multe fino 300 euro per gli 'sporcaccioni'

Salate le sanzioni previste dal 'collegato ambientale' alla legge di stabilità 2016, che dovrà essere recepito da tutti i Comuni. Allo stesso tempo, l'amministrazione ha previsto la distribuzione di cinquemila posacenere tascabili e l’acquisto di nuovi cestini portarifiuti

Tolleranza zero per chi non rispetta l'ambiente, con multe fino a trecento euro per chi getta  in strada mozziconi di sigarette, chewing gum, fazzolettini e scontrini. E' quanto previsto dal collegato ambientale della legge di stabilità 2016 approvato a dicembre, che in tempi brevi dovrà essere recepito e applicato da tutti i Comuni italiani. Una sorta di 'agenda verde' del Paese per rendere i cittadini più 'eco-friendly' sensibilizzandoli al rispetto dell'Ambiente.

In particolare, sono previste multe da 30 a 150 euro per l'abbandono dei rifiuti di piccole dimensioni, dal chewing gum al fazzolettino. Le sanzioni raddoppiano per mozziconi di sigaro o sigaretta gettati per terra. Allo stesso tempo, però, i Comuni sono tenuti a dotare strade, parchi e luoghi d'aggregazione di appositi raccoglitori.

E così il Comune di Bari ha già annunciato l'arrivo di cinquemila posacenere portatili da distribuire in locali e luoghi particolarmente frequentati, mentre Amiu installerà un centinaio di nuovi cestini portarifiuti muniti di portacicche.  Un'altra novità è rappresentata dal ritorno del 'vuoto a rendere' per i locali, per il quale Amiu sta già avviando i contatti con gli operatori interessati.

Intanto prosegue anche la battaglia dell'amministrazione per il rispetto delle regole relative al conferimento dei rifiuti (nello scorso weekend le multe sono state 26), e contro il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti ingombranti, con il sindaco Decaro che si dice anche pronto a sospendere il servizio di ritiro gratuito effettuato dall'Amiu
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Il tribunale di via Nazariantz non è agibile", il Comune revoca il certificato dopo la perizia tecnica

  • Cronaca

    Tra 'contropizzini', palloncini e canti i ragazzi del Libertà ricordano Falcone: "No alla Mafia, giorno dopo giorno"

  • Sport

    Deferimento Bari: udienza anticipata al 25 maggio. Rischio rinvio alto

  • Attualità

    "Assi di sviluppo" e un 'polmone verde' tra Japigia e la costa: il futuro del lungomare sud in un Concorso di idee

I più letti della settimana

  • A bordo della Ferrari si scontra con un furgone: incidente mortale a Palo del Colle

  • Un medico del Miulli è il miglior cardiologo d'Italia: Massimo Grimaldi vince i Top Doctor Awards

  • Quattro giorni dedicati al cibo di strada: a parco 2 Giugno torna 'Gnam'

  • Timbrava il cartellino, poi si allontanava dal posto di lavoro: arrestato medico al 'Di Venere'

  • Ragazzina violentata per oltre un anno e mezzo a Bari: due a processo

  • Parcheggio con 200 posti auto e nuova illuminazione: a fine giugno al via i lavori a San Giorgio

Torna su
BariToday è in caricamento