Muraglia ancora violata con lo spray, Decaro: "Tutti i baresi devono arrabbiarsi"

Ennesimo scempio con le bombolette a poche settimane dalla ripulitura delle scritte. Imbrattato anche il teatro Margherita. Il primo cittadino: "Continueremo a spendere soldi per cancellarle"

​Non è bastata la campagna a suon di video e post lanciata dal sindaco Decaro: a poche settimane dalla ripulitura e dopo l'attacco alla Colonna Infame, sono comparse, sulla Muraglia, altre scritte infantili a imbrattare ancora una volta uno degli angoli più belli della nostra città. Esibizionismo, ma anche ignoranza e rozzezza alla base di un'abitudine purtroppo consolidata, costringendo il Comune a sperperare danaro pubblico per cancellare azioni che rovinano l'immagine del Borgo Antico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato proprio il primo cittadino a stigmatizzare l'ennesimo scempio vandalico con un messaggio su Facebook: "Oggi tutti i baresi devono arrabbiarsi - scrive - . Meno di un mese fa abbiamo ripulito tutta la muraglia, abbiamo speso dei soldi, per capirci abbiamo speso i soldi di tutti i cittadini, e oggi ecco comparire nuove scritte. Delle scritte sono comparse anche sulla parete del Teatro Margherita. Io vorrei conoscerle queste persone - prosegue Decaro - per capire quanto bisogna essere cretini per compiere atti di questo tipo. Vorrei parlarci e vorrei anche chiedere loro di pagare le operazioni di pulizia perché così non è giusto! Noi ripuliremo quei muri, perché noi amiamo questa città a differenza loro, e per colpa loro continueremo a spendere soldi che potrebbero essere utilizzati per qualcosa di più utile per tutta la città" conclude il scritta-2sindaco. In mattinata, poi, l'Amiu ha provveduto a ripulire la scritta, mentre per il Margherita si attendono le indicazioni della Soprintendenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

Torna su
BariToday è in caricamento