Sei anni fa il naufragio della Costa Concordia, Alberobello ricorda Giuseppe Girolamo: "Aspettiamo la medaglia al valor civile"

Il giovane musicista lasciò il suo posto sulla scialuppa ad una bambina, pur essendo consapevole di non saper nuotare. Da anni la sua cittadina d'origine chiede per lui il riconoscimento, che però non è ancora arrivato

Giuseppe Girolamo aveva trent'anni, era un musicista. Quella tragica notte del 13 gennaio 2012, era a bordo della Costa Concordia, suonando come batterista sulla nave che naufragò all'Isola del Giglio.

A sei anni di distanza da quel naufragio in cui Giuseppe perse la vita (i morti furono in tutto 32) la sua cittadina d'origine, Alberobello, torna a ricordarlo, e a chiedere per lui il riconoscimento della medaglia al valor civile.

Giuseppe, infatti, quella notte morì dopo aver ceduto il suo posto sulla scialuppa di salvataggio ad una bambina, pur non sapendo nuotare, ed essendo dunque consapevole che quel gesto avrebbe segnato il suo destino.

“Da quel tragico giorno Alberobello non l’ha mai dimenticato e speriamo che presto venga completato l’iter per il riconoscimento della medaglia al valor civile come più volte abbiamo chiesto in questi anni. La medaglia è il giusto riconoscimento per il sacrificio di un uomo la cui generosità è stata immensa. In ogni caso, a prescindere e al di là di qualsiasi riconoscimento ufficiale e formale, la Comunità di Alberobello è orgogliosa di annoverare tra i suoi figli Giuseppe Girolamo e lo ricorda ogni giorno con affetto e tenerezza”. Sono queste le parole del sindaco Michele Longo, diffuse attraverso la pagina Fb del Comune di Alberobello.

Per il musicista eroe della Costa Concordia, negli scorsi anni si è mobilitato anche il web, con una petizione che ha raccolto migliaia di firme, per chiedere appunto il riconoscimento della medaglia al valore civile.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Un anno di Casa delle Bambine e dei Bambini: "Sostegno concreto alle famiglie più sfortunate"

  • Cronaca

    Indagini sul crac Ciccolella, la FC Bari: "Società estranea agli accertamenti, nessuna perquisizione"

  • Cronaca

    Dal parco della rinascita al waterfront di San Cataldo: ecco le opere pubbliche finanziate fino al 2020

  • Cronaca

    Branco di cani in via Ranieri, residenti allarmati: "Già uccisi sei gatti, temiamo aggressioni"

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carrassi: ucciso 33enne

  • Scontro sulla statale 100, coinvolti sei mezzi: un morto e tre feriti

  • Omicidio Andolfi a Carrassi, sparati tre colpi: sicario finge controllo e lo uccide

  • Tre rapinatori irrompono in villa a Torre a Mare: pestato ragazzo 21enne

  • Sparatoria per strada a Madonnella: esplosi diversi colpi di pistola

  • Traffico di droga, armi ed estorsioni: condanne definitive, 11 arresti tra Bari e Bitonto

Torna su
BariToday è in caricamento