Il Comando della Polizia Locale sarà intitolato al generale Nicola Marzulli: il sì unanime della Giunta

La caserma di via Aquilino a Japigia avrà il nome del Comandante dei vigili di Bari, scomparso prematuramente il 14 febbraio scorso: "Uomo delle istituzioni, riferimento per la città"

Nicola Marzulli

Su proposta del sindaco di Bari, la Giunta comunale ha approvato oggi l’intitolazione della sede del Comando di Polizia locale, in via Aquilino a Japigia, al generale di brigata Nicola Marzulli, scomparso improvvisamente lo scorso 14 febbraio. La proposta, discussa in aula Dalfino due giorni dopo, aveva incontrato l'apprezzamento di tutti i consiglieri comunali. Di qui la scelta di intitolare il Comando al generale, in ricordo del suo impegno e amore per la città e la divisa. Il giorno successivo ai funerali, i familiari di Nicola Marzulli avevano inviato una lettera aperta alle testate locali in cui specificavano che si erano resi conto "di quanto Bari e i baresi volessero bene a Nicola, ricambiando quel sentimento che lui, con grande rispetto e dignità, manifestava alla sua comunità con il suo lavoro quotidiano. La sua prima casa era il Comando, la sua seconda famiglia il Corpo”.

Nella delibera 8che sarà trasmessa all'Ufficio territoriale del Governo per l'approvazione finale, si legge che 

La sua dedizione al lavoro, svolto sempre con competenza, rigore, professionalità e grande abnegazione, gli è stata riconosciuta non solo dall’Amministrazione comunale di Bari, che lo ha chiamato più volte a ricoprire l’incarico di direttore della Ripartizione della Polizia Municipale e Protezione civile, ma anche dalle altre istituzioni locali competenti in materia di sicurezza e ordine pubblico.

Era unanimemente considerato un servitore dello Stato, un “uomo delle istituzioni”. Di quelle istituzioni che aveva iniziato a servire già all’età di 24 anni, dopo aver superato il concorso per Allievi Sottoufficiali dell’Arma dei Carabinieri. Successivamente, a partire dal 1977 la sua carriera professionale si è sviluppata all’interno della Polizia Locale fino a ricoprire l’incarico di Comandante ad Alberobello, Taranto e Bari.

Il suo lavoro quotidiano svolto non solo con professionalità, gentilezza e correttezza ma anche con grande rigore unitamente al suo attaccamento alla divisa, portata con fierezza e dignità, la sua disponibilità, la sua determinazione, la sua capacità di affrontare le emergenze con metodo e disciplina e la sua prossimità ai cittadini hanno fatto sì che Nicola Marzulli diventasse un punto di riferimento nella città. Del resto, l’imponente e sentita partecipazione alle esequie solenni, che si sono svolte in Basilica, è stata la dimostrazione dell’affetto di una intera comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

Torna su
BariToday è in caricamento