Falsi braccianti agricoli, scoperta maxi truffa all'Inps: 469 denunce

La frode da un milione e 200 mila euro smascherata da un'operazione dei militari della Guardia di Finanza. La società aveva sede in un capannone nelle campagne tra Torre a Mare e Noicattaro. Scoperti anche ricavi non dichiarati per oltre 4 milioni

Ad insospettire i militari delle Fiamme Gialle di Mola è stata innanzitutto la sede della società: un capannone apparentemente abbandonato nelle campagne tra Torre a Mare e Noicattaro. Sicuramente una struttura inadeguata ad ospitare uffici e locali di un'azienda con 467 dipendenti, quale era quella attestata dalle carte in possesso della Guardia di Finanza.

Così sono partite le indagini, che hanno portato alla scoperta di una maxi truffa all'Inps da un milione e 200mila euro e alla denuncia di 469 persone. L'analisi dei documenti e i controlli incrociati effettuati dai finanzieri hanno permesso di scoprire come l'azienda avesse presentato presso gli uffici del Centro per l'Impiego e presso l'Inps falsi documenti che attestavano rapporti di lavoro in realtà mai realmente avviati. 467 falsi braccianti agricoli, che pur non avendo mai lavorato usufruivano regolarmente dei contributi pensionistici dell'Inps. Ma non si è trattato dell'unica grossa irregolarità riscontrata nelle indagini. L'azienda, infatti, dal 2006 in poi aveva regolarmente evaso il Fisco, per un totale di 4 milioni e 200mila euro sottratti a tassazione. Inoltre in finanzieri hanno rilevato anche IVA non versata per 400mila euro, e l'emissione di false fatture relative ad operazioni inesistenti per un importo di un milione di euro.

A conclusione delle indagini, che hanno comportato anche perquisizioni, oltre che nella sede dell'azienda anche nell'abitazione del titolare, le 469 persone risultate coinvolte nella truffa sono state denunciate per truffa aggravata ai danno dello Stato. Per due di esse è scattata anche la denuncia per reati tributari.

 

VIDEO: L'OPERAZIONE DELLA GUARDIA DI FINANZA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Riecco Checco Zalone: ecco il manifesto di 'Tolo Tolo, il film al Cinema dal 1 gennaio 2020

  • Isabella, la Monica Bellucci di Molfetta che ha rubato il cuore all'ex tronista Francesco Monte: "E' speciale perché è normale"

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

Torna su
BariToday è in caricamento